Home Cultura Eventi Buy Wedding in Italy, il Bel Paese è la meta da sogno...

Buy Wedding in Italy, il Bel Paese è la meta da sogno per i matrimoni degli stranieri

Sposarsi in Italia, per molti stranieri, è sempre più trendy, come dimostrano i dati di Buy Wedding in Italy, la manifestazione fieristica dedicata al destination wedding che si tiene a Bologna dal 20 al 22 ottobre.

Un settore, quello turistico e dell’ospitalità, che vede nel destination wedding una delle nicchie di mercato con i più interessanti margini di crescita. Le 7.000 coppie straniere che hanno scelto l’Italia come meta del loro matrimonio – come sintetizzato dal Centro Studi di Firenze che ha raccolto i dati – hanno generato una spesa media di 54.000 euro a cerimonia, con oltre 330.000 arrivi e 1,1 milione di presenze turistiche nel nostro Paese: numeri che confermano l’Italia tra le prime nazioni per il destination wedding. Per questo motivo gli operatori del comparto si stanno muovendo per capitalizzare e mettere a sistema patrimonio artistico e culturale, proposta enogastronomica e meraviglie paesaggistiche, che insieme rappresentano una fortuna che non ha eguali al mondo.

Buy Wedding, i dati degli sposi

Le coppie di sposi provengono soprattutto da Regno Unito, Usa, Australia, seguiti da Irlanda, Germania, Canada, Russia.
Per la cerimonia, oltre ai Luxury Hotels sono state scelte ville, ristoranti, strutture agrituristiche e castelli. La regione più ambita è la Toscana, con un fatturato stimato di 122,7 mln di eur. A seguire sono la Lombardia, con un fatturato di 59,3 mln di euro, la Campania con un fatturato di 52,7 mln di euro, il Veneto  con un fatturato di 29,2 mln di euro, e infine il Lazio,  con 30,8 mln di euro di fatturato.

Buy Wedding, un’esposizione da sogno

Vetrina di livello internazionale, unica nel suo genere, Buy Wedding in Italy associa agli spazi espositivi in Fiera un’agenda di incontri programmati tra professionisti, aziende e buyer ospiti in arrivo da diversi Paesi: Stati Uniti, Austria, Brasile, Russia, India e naturalmente Italia. L’evento si svolgerà in concomitanza con Bologna Sì Sposa e Gay Bride Expo, iniziative di richiamo anche per gli operatori del comparto turistico e matrimoniale.

Tutte le informazioni a questo link