Home Cronaca Cronaca italiana Estate, è allerta caldo: temperature record in tutta Italia

Estate, è allerta caldo: temperature record in tutta Italia

estate caldo consigli rischi pericoli

Per il gran caldo di questi giorni è l’estate più calda da 150 anni. E a rischio idratazione sono soprattutto anziani, bambini e donne incinte.

Estate, allerta per il caldo record

Ancora una settimana di caldo record per l’Italia. Sono giorni di caldo torrido, e il top sarà giovedì e lunedì della prossima settimana, che ha “bruciato” tanti record storici.

Un caldo record, dunque quello registrato nel nostro Paese tra la fine di luglio e l’inizio di questo mese di agosto. E tutto per colpa dell’Anticiclone Nordafricano che sta portando da noi l’aria rovente del Sahara occidentale.

Gli esperti dicono che è la quinta ondata di caldo registrata quest’estate ed anche la più intensa, la più estesa nonché la più lunga: quasi una settimana di temperature altissime, anche 50 gradi percepiti, giorno e notte, in tutta l’Italia.

Ad Alghero con 42°C è stato battuto il record di 40.4°C dell’agosto del 2003. A Firenze sono stati raggiunti martedì i 41,3°C, temperatura mai raggiunta prima d’ora nel capoluogo toscano dopo i 41,1°C sempre dell’estate 2003. Record assoluti sono stati battuti anche a Perugia, 40°C,  e L’Aquila, 38°C, sebbene le due città siano a quota piuttosto elevata. Ed anche a Potenza i 37°C sono da record assoluto.

Caldo, l’apice tra giovedì e domenica

Ma l’apice del caldo sarà tra giovedì e l’inizio della prossima settimana e, in molti casi, verranno superati altri record storici per il mese di agosto, con picchi massimi di 42 gradi al Centro-Sud. Il tempo sarà sempre soleggiato e solo qualche isolato rovescio, il classico temporale di calore, potrà portare temporaneo sollievo qua e là, soprattutto sulle Alpi.

Naturalmente la siccità non potrà che aggravarsi, a causa delle alte temperature e del lungo periodo senza precipitazioni, specialmente al Centrosud e sulle Isole. Una prima attenuazione di questa intensa calura è attesa al Nord all’inizio della prossima settimana e non prima del 10 agosto anche nel resto del Paese.

Ma prima di allora, temperature massime facilmente fino a 35 gradi, con punte intorno ai 40 gradi in Emilia, al Centrosud e in Sardegna. Tra le città più calde, Firenze, Viterbo, Perugia, Rieti, Bologna, Roma, Alghero. Clima afoso soprattutto in Valpadana. Venti a regime di brezza. Mari calmi o poco mossi.

E tra le città più calde tra giovedì e venerdì, secondo il bollettino del Ministero della Salute, Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Viterbo, Torino, Trieste, Venezia e Verona. Tutte città con “bollino rosso” per le condizioni di emergenza e con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane, e non solo sulle fasce considerate a rischio.

Ma a correre i maggiori rischi, soprattutto di idratazione e delle sue conseguenze sull’organismo, sono soprattutto anziani, bambini, donne incinte e sportivi inesperti. In questo articolo, i sintomi e i consigli per bere in maniera mirata e limitare il rischio disidratazione.