Home Sport Calcio Samp bellissima, che schiaffo alla Juventus! E le magie di Insigne affossano...

Samp bellissima, che schiaffo alla Juventus! E le magie di Insigne affossano il Milan e …Ventura

I bianconeri cadono a Genova e si staccano dal Napoli, trascinato da Insigne in forma Mondiale. Al secondo posto torna l’Inter, mentre il derby capitolino lo vince la Roma


Scossone Samp! A Marassi va in scena la grande sorpresa della tredicesima giornata, con la vittoria dei blucerchiati (3-2) contro la Juventus. Squadra vera questa Sampdoria fatta di giocatori di qualità e guidata da un tecnico bravo e coraggioso (Giampaolo), capace di fare risultato attraverso il bel gioco. Per i bianconeri una battuta d’arresto imprevista ma anche netta, al di là del risultato finale, visto che al ’90 la squadra di casa era in vantaggio addirittura per 3-0. Nel finale il rigore di Higuain e la rete di Dybala hanno reso meno amaro il boccone per Allegri ma la sostanza non cambia. La Juve adesso è a 4 punti dal Napoli che continua a comandare la classifica. Gli azzurri hanno vinto al San Paolo (2-1) contro il Milan, grazie alle magie di Lorenzo Insigne, il grande escluso della Nazionale, le cui giocate hanno determinato la sconfitta dei rossoneri in campo e quella di Giampiero Ventura a distanza di qualche giorno, visto che tutto il mondo del calcio ancora si domanda come sia stato possibile rinunciare al talento di Frattamaggiore nella doppia decisiva sfida con la Svezia, nello spareggio per andare ai Mondiali in Russia. La prestazione del napoletano ha messo sale su una ferita enorme che non sarà facile rimarginare.
Alle spalle del Napoli, adesso, c’è l’Inter che scavalca la Juve grazie alla doppietta di Icardi che punisce un’Atalanta distratta dal prossimo impegno di Europa League, contro il Liverpool.
Il turno di campionato proponeva anche il derby capitolino, vinto dalla Roma (2-1). Di Francesco si gode le reti di Perotti su rigore e Nainggolan e in attesa del recupero con la Sampdoria prova a insidiare le squadre che ancora lo precedono in classifica. Per la Lazio una battuta d’arresto che non pregiudica l’ottimo campionato che sta disputanto.
La classifica appare ora spaccata in due. Due campionati in uno, visto che dalla Samp sesta al Milan settimo ci sono già sette punti di distacco.
A seguire tutte le altre con il Torino che non va oltre il pareggio interno (1-1) col Chievo e il Cagliari capace di andare a vincere (0-1) sul campo dell’Udinese. Vincono anche il Genoa (0-1) a Crotone e il Sassuolo (1-2) a Benevento, lasciando i Sanniti a zero punti (record negativo in serie A), mentre Spal e Fiorentina pareggiano 1-1.
Lunedì sera il posticipo tra Verona e Bologna.