Luca Silvestrini vince il premio ANCT2020

Luca Silvestrini vince il premio ANCT2020

11 Dicembre 2020 Off Di Redazione In24
Il coreografo Luca Silvestrini vince il premio dell’Associazione nazionale dei Critici di Teatro. Il regista: “Lieto e onorato di aver ricevuto questo prestigioso premio dall’Italia”.

Luca Silvestrini premiato da Associazione nazionale Critici di Teatro

Sono lieto e onorato di aver ricevuto questo prestigioso premio dal mio paese d’origine, l’Italia. Questo è l’apice dei festeggiamenti per l’anniversario dei 21 anni di Protein, ed è una grande testimonianza di tutto ciò che la compagnia ha realizzato finora“. Con queste parole il coreografo Luca Silvestrini ha manifestato il suo compiacimento per aver ricevuto ANCT2020, il premio concesso al regista da Associazione Nazionale Critici di Teatro.

I “Premi Anct 2020” danno così un segnale di grande attenzione alla vitalità e all’importanza strategica per la cultura italiana, del comparto teatrale, fortemente penalizzato dall’emergenza covid-19.

Oltre a ringraziare l’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro per l’impegno dimostrato nel celebrare il nostro settore in un momento di enorme sfida ed incertezza – ha aggiunto il regista – vorrei ringraziare il pubblico e tutti i partner italiani di Protein, in particolare Marche Teatro per il suo continuo e inestimabile supporto”.”

Il coreografo Luca Silvestrini è originario di Jesi, nelle Marche, co-fondatore e direttore artistico dal 1997 della compagnia londinese Protein, che a dicembre 2021 porterà ad Ancona al Teatro delle Muse lo spettacolo The Little Prince.

A sintetizzare i motivi dell’apprezzamento e del riconoscimento del regista è Giulio Baffi, il presidente ANCT.

Il suo stile di teatro danza – ha detto Baffi – oltre a combinare coreografia, testo, umorismo e commento sociale, esprime una rinnovata sensibilità rispetto al disagio, alla disabilità in senso ampio del termine, alla diversità alla solitudine: lo stesso manifesta quanta voglia ci sia di sentirsi parte di una comunità lavorando e creando insieme, in quest’ultimo periodo anche a distanza”.

Ma anche Velia Papa, direttore di Marche Teatro, si è congratulata con Luca Silvestrini, di cui ricorda le partecipazioni a Inteatro Festival già nel 1999 con lo spettacolo Portrait with group and duck e nell’edizione 2000 con due performance Duel e Creola.

Negli ultimi anni Marche Teatro ha sostenuto il lavoro di Silvestrini e ha prodotto la versione italiana dello spettacolo Food Può contenere tracce di… distribuendolo in Italia e all’estero, oltre ad ospitare in più occasioni i lavori di Silvestrini e della sua compagnia Protein con alcune delle sue migliori creazioni da Border Tales a LOL Lots of Love.

Luca Silvestrini, coreografo di Jesi protagonista a Londra

Luca Silvestrini si è laureato al Dams dell’Università di Bologna. Nel 1995, si trasferisce a Londra per completare i suoi studi sulla danza al Laban. Da allora, Luca ha lavorato con Maxine Doyle, Catherine Seymour, Lea Anderson and the Featherstonehaughs, Ruth Segalis, Bock & Vincenzi, Sarah Rubidge, Joanna Portolou e Aletta Collins.

La sua carriera di coreografo comincia nel 1997 quando diventa co-fondatore di Protein. Come Direttore Artistico è conosciuto per il suo lavoro di teatro danza idiosincratico evocato da situazioni della quotidianità. Attraverso il programma Protein’s Real Life Real Dance, Luca  ha creato opportunità di performance partecipativa rivoluzionarie per persone svantaggiate e disimpegnate, compresi i giovani in scuole alternative, ospedali, rifugiati, richiedenti asilo e migranti.

Tra le novità della compagnia il cortometraggio The Sun Inside, verrà proiettato all’Athens Video Dance Project dal 18 al 20 dicembre 2020. Il cortometraggio è stato già stato presentato on line in festival e piattaforme di video danza a Edimburgo, nelle Filippine (selezione ufficiale) e in Cina.

Sul sito di MT è già visibile il teaser del corto e dal 18 al 20 dicembre sarà disponibile il link dove vedere il corto su www.marcheteatro.it/mt-spazio-on-line/.