A Roma la barbarie della Lega e la civiltà delle Sardine si scontrano sull’asse Eur-Piazza Apostoli

A Roma la barbarie della Lega e la civiltà delle Sardine si scontrano sull’asse Eur-Piazza Apostoli

16 Febbraio 2020 0 Di Marino Marquardt

Il giorno dopo la crepuscolare manifestazione del M5s, il mare di Sardine inonda piazza SS Apostoli. Una ondata oceanica. Accade nello stesso giorno in cui Matteo Salvini arringa militanti e simpatizzanti Leghisti al chiuso del Palazzo dell’Eur. E Roma in una domenica di metà febbraio dai colori e dalla temperatura primaverile diventa terreno di sfida a distanza tra “Erotici Tamarri” e “Erotici Romantici” secondo la singolare classificazione proposta nei giorni scorsi da Mattia Santori, Capo riconosciuto – ma non ufficiale – del Movimento che si ispira alla strategia della minuscola specie ittica quando si ritiene in pericolo e sotto attacco.

Si fronteggiano a distanza i le opposte Legioni i cui Capi hanno in comune soltanto le iniziali dei rispettivi nomi e cognomi: M.S.

All’Eur sullo sfondo del razzismo, il Capo della Lega spara le note cartucce. E va in scena la crassa ignoranza, la becera rozzezza, la truce insensibilità verso i deboli. Ecco alcuni esempi:

“Non è compito mio dare lezioni di morale – dice il Truce alfiere della della retroguardia culturale nazionale – è giusto che sia la donna a scegliere. Però non puoi arrivare a prendere il pronto soccorso come la soluzione a uno stile di vita incivile per il 2020”. Salvini si riferisce all’afflusso di donne “non italiane” che chiedono l’interruzione di gravidanza, nei Pronto Soccorso di Roma. Come la si volti e come la si gira, il suo è un chiodo fisso. “Ci sono immigrati che hanno scambiato i Pronto Soccorso per l’anticamera di casa. Ci sono migliaia di cittadini che non pagano una lira. Io dico che la terza volta che ti presenti paghi”, sbraita

Spettacolo penoso.

A Piazza Santi Apostoli va invece in scena la Solidarietà, la Civiltà, l’Impegno Civile. Altra pasta quella delle Sardine. Altro popolo quello presente oggi nella Piazza della Capitale. Il divario tra la Barbarie in vetrina all’Eur e la Sensibilità Sociale presente nell’Antico Slargo Capitolino parla da solo…

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di potermi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

16/02/2020  h.21.30