A settembre la tappa di due giorni del Dalai Lama a Pisa

A settembre la tappa di due giorni del Dalai Lama a Pisa

02 Agosto 2017 0 Di Miranda Parrini
E’ di tre giorni la tappa che dal 19 al 21 settembre chiude a Firenze e a Pisa il viaggio del Dalai Lama in Sicilia e in Toscana.

Pisa, visita di due giorni del Dalai Lama

Dalai Lama visita Toscana Sicilia Pisa Firenze Taormina Palermo Messina

Mercoledì 20 settembre e giovedì 21 settembre a Pisa la due giorni che conclude il viaggio del Dalai Lama in Sicilia e in Toscana. Intenso il programma della visita di Sua Santità nella città della Torre, dove sarà ospite del Comune di Pisa, dell’Università di Pisa e dell’istituto Lama Tsong Khapa di Pomaia.

Il primo evento, che è anche per certi versi il più atteso, è l’incontro pubblico del giorno 20 in piazza dei Cavalieri (qui il programma),. Si tratta di una conferenza aperta a tutti i cittadini e non solo agli studenti, che Sua Santità terrà sul tema “La mente umana e la Rivoluzione digitale: cambiamenti globali e futuro del pensiero e dell’educazione”..

Pisa Piazza dei Cavalieri Dalai LamaLa due giorni pisana del Dalai Lama, che della città della Torre è cittadino onorario, continuerà nel pomeriggio del 20 e per tutto il giorno successivo a Palazzo dei Congressi, dove Sua Santità sarà ospite d’onore a “The Mindscience of Reality”. Si tratta di un simposio internazionale organizzato dall’Università di Pisa e dall’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia e a cui parteciperanno studiosi di fama internazionale nel campo delle Neuroscienze, della Fisica e della Filosofia, che daranno vita a un dibattito multidisciplinare sulla Scienza della Mente.

“Le due giornate rappresentano la centralità della nostra città nella studio e nella ricerca sulle scienze della mente, tra neuroscienze, fisica e filosofia. E rinnovano il ruolo di Pisa come città vocata al dialogo tra culture e religioni – ha commentato il sindaco di Pisa Marco Filippeschi – La presenza del Dalai Lama, cittadino onorario della nostra città dal 1996, rinnova e rilancia al più alto livello il nostro legame con la comunità buddista e le sue espressioni più significative qual è l’Istituto Lama Tzong Kapa di Pomaia“.

“Questa iniziativa – ha dichiarato a sua volta il rettore Paolo Mancarella – conferma il ruolo di Pisa come luogo di incontro tra culture diverse, che incoraggia e valorizza ogni sforzo di dialogo e di pace tra i popoli”.

Il simposio su “The Mindscience of Reality” avrà un’impostazione multidisciplinare che coinvolgerà fisici, filosofi, psicologi, medici e, in particolare, neuroscienziati.

Il Simposio, assicura Mancarella, “sarà un evento scientifico di rilevanza internazionale attraverso cui lanciare il concetto di “Mindscience” e un nuovo approccio di studio della mente”.

 

A Firenze il Dalai Lama apre il festival delle religioni

Prima della tappa pisana, Sua Santità Tenzin Gyatso, come massima autorità buddista mondiale, sarà il 19 settembre al Nelson Mandela Forum per il Festival delle religioni.

“Ci fa molto piacere – ha commentato tempo fa l’assessore regionale a Istruzione e Formazione Cristina Grieco – che i due eventi, il Festival delle religioni e il simposio di Pisa, impreziositi dalla presenza del Dalai Lama, sottolineano il rapporto stretto che esiste tra pace e educazione perché non esiste l’uno senza l’altro e viceversa. E la visita di un costruttore di pace come il Dalai Lama non può che onorarci”.