A Torino un Napoli alla “Viva il Parroco”. Insigne sostituito nella ripresa, si è rotto il feeling tra tecnico e squadra.

A Torino un Napoli alla “Viva il Parroco”. Insigne sostituito nella ripresa, si è rotto il feeling tra tecnico e squadra.

06 Ottobre 2019 0 Di Marino Marquardt

Primo tempo alla Viva il Parroco, idem il secondo tempo con un Torino più ordinato e un Napoli spento. Torino-Napoli non vale il prezzo del biglietto nè la quota parte dell’abbonamento Sky.

Brutta partita all’ombra di un irrisolto caso-Insigne, il Capitano del tutto estraneo alla manovra della squadra e sostituito a 25 minuti dalla fine.

Il Napoli resta il Grande Malato di questo inizio di stagione. E assume sempre più i connotati della certezza il sospetto che qualcosa si sia irrimediabilmente rotto nello spogliatoio partenopeo tra giocatori e allenatore

Squadra svogliata, senza idee e senza grinta, il Napoli.

Soffia l’aria della smobilitazione, roba da fine stagione.

Un quadro incredibile questo offerto dalla compagine di Carlo Ancelotti, una squadra che non più di un mese e mezzo fa il Rinomato Allenatore aveva definito “da scudetto”.

Finisce Zero a Zero. Ma è soltanto un dettaglio il risultato numerico di fronte alla catastrofe di gioco messa in luce da un Napoli che soltanto due anni fa incantava i Sacerdoti della Pedata. Si cospargano il capo di cenere quanti hanno prodotto il Disastro con scelte tecniche sbagliate! Amen!!!

06/10/2019  h.20.00