ADL, i conti non tornano: Hamsik resta a Napoli. Tanto rumore per nulla

ADL, i conti non tornano: Hamsik resta a Napoli. Tanto rumore per nulla

07 Febbraio 2019 0 Di Marino Marquardt

Tanto rumore per nulla. E’ accaduto tutto in 96 ore, dal post-partita prefestivo di Napoli-Sampdoria all’ora di cena col Paese in fervida attesa della seconda serata di noia sanremese.

Tra spifferi, annunci e cene di addio naufraga l’affare con i cinesi

Spifferi, annunci, festa d’addio, poi i conti ad ADL non tornano ed ecco la clamorosa retromarcia.

Marek Hamsik resta a Napoli, qualcosa di simile al già visto caso-Allan.

In entrambi i casi alle fughe in avanti dei media e del Calcio Napoli, ai blà  blà blà delle televisioni locali si sono contrapposti gli encomiabili silenzi dei giocatori.

Entrambi non hanno abboccato alle suggestioni delle strombazzate offerte faraoniche. Roba da professionisti seri di  fronte agli starnazzamenti degli Quaquaraquà.

Non a caso – in assenza di chiarezza – Italia Notizie 24 si è tenuta a debita distanza dai due casi. Ciascuno ha gli informatori che si merita…

Inversione ad U – quella di ADL di fronte alla scarsa serietà degli acquirenti con gli occhi a mandorla – che potrebbe finire col pregiudicare i fino a ieri ottimi rapporti di stima e simpatia tra tifosi e giocatori. Gli aficionados degli spalti – col senno di poi – potrebbero sentirsi traditi dalle scelte naufragate dei due campioni. ‘O core è core, e l’amore per la Città non si baratta sull’altare del dio denaro. Nelle Curve non sono in pochi a pensarla così. Staremo a vedere…

Spalti del San Paolo semideserti. Accade quando la squadra non incanta e non ha urgenze di classifica…

Intanto è ancora polemica sull’allontanamento dei tifosi dal San Paolo.

ADL, il Presidente che l’estate scorsa ha sfasciato la Grande Bellezza sarriana, il Padrone  che ha rotto il giocattolo ora accusa i tifosi di tradimento. Ma veramente fa? Se c’è uno che ha tradito i sogni dei tifosi è stato proprio Lui che ha agito come ha agito!

Ora ADL si lamenta. Ma possibile che il Presidente non abbia capito che se ai tifosi quando vengono contemporaneamente sottratti sogni e spettacolo questi si disaffezionano?

Possibile che il Capo non abbia capito che i tre anni di Sarri hanno “viziato” i tifosi, che la gestione del “proletario” Sarri ha reso esigenti i sostenitori azzurri in materia di estetica pallonara?

Diciamola tutta: questo Napoli di Ancelotti è brutto, non incanta, vince a fatica e va in gol spesso grazie ad episodi e non in seguito ad elegante manovra.

Detto ciò, molti tifosi si ritengono anche spettatori. E in quanto spettatori non amano assistere agli spettacolini di una squadra messa in campo alla sanfasò in nome della sperimentazione continua.

Ora le recenti difficoltà difensive della Juve stanno aprendo la strada ad ipotesi fantasiose… Calma! Le delusioni in questa stagione non mancano, non si lavori per aggiungerne altre

Da sabato scatta il tour de force. Per il Napoli cinque partite in quindici giorni tra campionato e Europa League. Calma e gesso. E niente voli pindarici. Già contro la Fiorentina non sarà facile! E’ pur vero che gli azzurri non rischiano niente considerando lo scarso livello delle inseguitrici…

07/02/2019  h.08.14