Agricoltura, la Regione Lazio: Impegnato il 95 per cento delle risorse PSR

Agricoltura, la Regione Lazio: Impegnato il 95 per cento delle risorse PSR

17 Dicembre 2020 0 Di Redazione In24

La Regione Lazio comunica i risultati di gestione del Psr: impegnato finora il 95 per cento delle risorse. Da marzo erogati 80 milioni a 7000 imprese.

Agricoltura, la Regione Lazio: Impegnato il 95 per cento delle risorse Psr

Un importante traguardo, impegni di spesa per il 95 per cento delle risorse disponibili nel Psr, il Piano di sviluppo rurale, pari a circa 820 milioni di euro. Lo comunica la Regione Lazio che ha reso noti oggi i dati della gestione del PSR 2014-2020.

Durante la pandemia abbiamo lavorato per accelerare e semplificare tutti i pagamenti delle misure del nostro PSR al fine di andare incontro al bisogno di liquidità delle imprese agricole e agroalimentari del Lazio duramente provate dalla crisi economica che è seguita a quella sanitaria, ha commentato l’assessore regionale all’Agricoltura, Enrica Onorati – Dal mese di marzo 2020 a oggi abbiamo quindi erogato oltre 80 milioni di euro a circa 7.000 beneficiari sull’intero territorio del Lazio. Sono stati molteplici gli interventi su cui siamo intervenuti con le risorse del PSR: l’insediamento dei giovani agricoltori, gli investimenti nelle aziende agricole, la formazione, informazione e consulenza, la cooperazione, la gestione del rischio, lo sviluppo delle aree rurali, le foreste, l’agricoltura biologica e il benessere degli animaliL’agricoltura del Lazio è fatta di donne e uomini che non si sono mai fermati, anche durante i duri mesi di vigenza delle necessarie misure di restrizione e distanziamento sociale volte a tutelare la salute della cittadinanza. Hanno sempre operato per garantire alla cittadinanza e alla catena della distribuzione l’irrinunciabile approvvigionamento di prodotti agroalimentari. È a tutti chiaro, specialmente dopo il lockdown, quanto sia strategica e vitale l’agricoltura quale settore trainante di una economia essenziale al Pil della nostra regione. I fondi europei sono e rimarranno protagonisti dello sviluppo e dell’innovazione in favore di un’agricoltura sempre più orientata alla precisione dei processi produttivi, alla qualità, alla sostenibilità. Proseguiremo, anche per la fase della transizione e per il prossimo settennato, a gestire questo importante strumento con oculatezza, in modo condiviso e partecipato. Proprio domani lanceremo la campagna di consultazione pubblica della prossima Politica Agricola Comune (PAC) del Lazio“.

Sull’ammontare della dotazione disponibile – comunica la Regione – sono state impegnate il 95% delle risorse e già nel mese di settembre, con largo anticipo rispetto alla soglia prevista del 31 dicembre, è stato superato il rischio di disimpegno automatico dei fondi attestandosi al 110% del target fissato. Rispetto alla cifra impegnata, poi, sono stati erogati ai beneficiari oltre 430 milioni sul totale del budget complessivo.

Nella gestione del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 il Lazio ha raggiunto un target altissimo: abbiamo impegnato finora il 95% delle risorse ed erogato, oltre 430 milioni sul totale a disposizione, di cui 80 milioni da marzo ad oggi. In questo modo nel 2020, anno della pandemia, la Giunta regionale ha sostenuto con risorse finanziare importanti migliaia di aziende agricole, fortemente provate dalla crisi economica e sanitaria. Siamo scesi in campo per tendere una mano a quelle imprese che, pur non essendosi mai fermate anche durante il lockdown, in quanto primo motore nella macchina per la distribuzione dei prodotti agroalimentari alle nostre comunità, hanno dovuto comunque affrontare le tante problematiche legate alla diffusione del Covid‘.

Zingaretti: Da domani la campagna i consultazione sulla Politica agricola comune

Anche il presidente della Regione Lazio ha commentato i risultati ottenuti, ed ha annunciato l’avvio di una campagna di consultazione pubblica sulla Politica agricola comune.

La nostra regione ha da sempre una vocazione agricola importante, che permette a questo settore di essere parte rilevante del motore della nostra economia, di quella regionale e di quella nazionale. – ha detto Nicola ZingarettiUn comparto che abbiamo il dovere di sostenere e rilanciare anche il prossimo anno e soprattutto con i nuovi fondi che ci saranno messi a disposizione dall’Europa nel nuovo settenato. Dobbiamo dare un’impronta ancora più innovativa e moderna a un sistema, che già offre occupazione e sostegno economico a tantissimi imprenditori e alle loro famiglie e che negli ultimi anni è stato in grado di attirare l’attenzione anche di molti giovani in cerca di un lavoro stabile e sicuro.”

A chiedere la consultazione pubblica è stata l’assessore all’Agricoltura Onorati.

“Domani su impulso dell’assessore regionale Onorati partirà una campagna di consultazione pubblica sulla Politica Agricola Comune – ha annunciato Zingaretti – che coinvolgerà imprenditori ed esperti del settore. In un lavoro stretto e sinergico intendiamo raccogliere idee e proposte per riformare e rendere ancora di più appetibile il settore dell’agricoltura nel Lazio, già contenitore di eccellenze enograstronomiche ed alimentari di fama internazionale. Come sempre insieme riusciremo a raggiungere nuovi traguardi”.