Agricoltura, la Toscana sostiene attività dimostrative e informazione

Agricoltura, la Toscana sostiene attività dimostrative e informazione

25 Settembre 2017 0 Di Redazione In24

Agricoltura, prorogato al 15 novembre il bando della Regione Toscana per il Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione.

Agricoltura, sostegno per azioni dimostrative ed informazione

Agricoltura, la Regione Toscana ha deciso di prorogare al 15 novembre 2017 il termine ultimo per la presentazione delle domande di aiuto per la sottomisura 1.2 “Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione“.

A deciderlo l’assessore all’Agricoltura Marco Remaschi. “Consideriamo strategica l’importanza della Misura 1 per l’intero comparto agricolo e forestale della Toscana – ha spiegato l’assessore – Per questo abbiamo ritenuto opportuno prolungare la scadenza di questo bando, per garantire il maggior numero possibile di interventi informativi sul territorio regionale”.

La misura riguarda l’erogazione di sostegni alle attività di divulgazione per la disseminazione di informazioni rilevanti per le attività agricole, agroalimentari, forestali. E’ un’attività che può prevedere convegni, incontri tematici, presentazioni pubbliche, oppure produzione di materiale informativo su mezzi cartacei o informatici (su cui è però vietato l’inserimento di promozioni pubblicitarie di qualunque tipo).

La sottomisura 1.2 prevede finanziamenti sotto forma di contributi in conto capitale pari al 100 per cento della spesa ammissibile.

L’importo massimo del contributo pubblico concesso per singola domanda di aiuto è pari a 375.000 euro.

A chi è rivolto il bando

Il bando è rivolto alle Agenzie formative che intendono realizzare interventi di trasferimento dell’innovazione, attraverso azioni di informazione destinate agli addetti del settore agricolo, agroalimentare e forestale o gestori del territorio operanti in zone rurali.

Le domande possono essere presentate impiegando esclusivamente, mediante procedura informatizzata, la modulistica disponibile sulla piattaforma gestionale dell’Anagrafe Regionale delle aziende agricole gestita da Artea e raggiungibile dal sito www.artea.toscana.it.