È cominciato il primo campionato della Var. Le “grandi” fanno subito sul serio

È cominciato il primo campionato della Var. Le “grandi” fanno subito sul serio

20 Agosto 2017 0 Di Marco Martone

Vittorie con goleada per Juventus, Napoli, Inter e Milan. La Roma soffre ma supera l’Atalanta. Mezzo passo falso per la Lazio all’Olimpico. A Bologna prime contestazioni sulla moviola.

Partono tutte con il piede giusto le grandi di serie A e lo fanno a suo di gol. La prima giornata di campionato, quello della Var e il primo, dopo oltre 20 anni, senza il Pupone Totti, si apre con le goleade di Juventus, Napoli, Inter e Milan. Un po’ di sofferenza solo per la Roma, che comunque passa a Bergamo e tiene il passo delle concorrenti per il titolo.

Negli anticipi di sabato si era registrato il primo botta e risposta tra Allegri e Sarri. I bianconeri hanno avuto ragione, con assoluta tranquillità e nonostante un rigore parato da Buffon, di un Cagliari ancora alla ricerca di se stesso. Mandzukic, Dybala e Higuain hanno completato la festa, ripartendo da dove avevano finito lo scorso anno.

In serata la replica del Napoli, che sconfigge non solo il Verona, (grazie a un autogol e alle perle di Milik e Ghoulam, inutile il rigore finale di Pazzini) ma anche il becero razzismo dei soliti idioti da stadio, che per tutto la durata della gara non hanno trovato di meglio da fare che offendere Insigne, urlare cori contro i napoletani e invocare eruzioni vulcaniche e amenità del genere. Uno squallore senza fine.

Juve e Napoli col piede sull’acceleratore fin dai primi metri, quindi. Così come la Roma, che batte 1-0 l’Atalanta con gol di Kolarov ma soffre nel finale prima di portare a casa tre punti importanti e strappati su un campo tradizionalmente ostico.

Di ben altro spessore le vittorie dell’Inter (3-0 alla Fiorentina), trascinata da Icardi e Perisic e del Milan, favorito dalla superiorità numerica a Crotone dove ha chiuso la pratica in poco più di 20 minuti con Kessie, Cutrone e Suso.

Note dolenti solo in casa Lazio, incapace di andare oltre un non esaltante 0-0 all’Olimpico contro la neopromossa Spal. Nelle altre partite pareggi tra Sassuolo e Genoa (0-0) e Bologna-Torino (1-1) dove un po’ di confusione la Var l’ha creata in occasione di un gol annullato (ingiustamente) al granata Berenguer.

Esordio vincente, infine, per Sampdoria (2-1 al Benevento) con un super Quagliarella autore di due gol e Chievo (1-2) sul campo dell’Udinese.