America’s Cup: Equipaggio bagnato per i neozelandesi

11 Gennaio 2021 0 Di Nicholas Rinaldi

A pochi giorni dall’inizio della Prada Challenge Series per l’America’s Cup, il team detentore del trofeo scuffia al termine di una orzata riuscita male.

Tutto pronto per la selezione dello sfidante. Sono 3 i concorrenti rispettivamente Prada Pirelli, American Magic e Ineos Team UK. Gli sfidanti si sono già incontrati nella Christmas Race che ha visto una parità di punteggio tra gli italiani di Prada Pirelli e American Magic. Un punto ciascuno mentre i britannici non hanno raccolto 4 sconfitte. Sembrerebbe tutto scontato Ineos Team UK che continua ad avere problemi con poco vento. In sostanza Britannia, la barca inglese, ha difficoltà a sollevarsi dall’acqua e la velocità di punta, in tutte le andature, è inferiore a quella degli altri concorrenti. Cosa ben diversa è per Patriot, la barca del consorzio americano, che ha dimostrato di avere velocità nelle andature portanti e di avere un’ottima accelerazione nei cambi di mura. Resta Luna Rossa che quest’anno ha messo tutta la sua esperienza per conquistare la coppa dalle 100 ghinee d’Argento. La barca ha ricevuto un interessante refit e nella Christmas Race ha dimostrato di poter competere alla pari anche con i padroni di casa. Ci aspettiamo che la padronanza del mezzo, l’esperienza nel match racing del team italiano e quel po’ che serve di buona sorte producano uno storico risultato.

Emirates Team New Zeland scuffia a oltre 60kmh

Nelle scorse ore INEOS Team UK, come spesso accade da oltre un mese, ha simulato un match race con i Emirates Team New Zeland. Nelle acque del golfo di Hauraki, con brezza tesa, durante un’orzata non proprio gestita bene, la barca neozelandese scuffia (video).