Amministrative in Sardegna, Olbia al centrodestra e Carbonia al Pd

Amministrative in Sardegna, Olbia al centrodestra e Carbonia al Pd

12 Ottobre 2021 Off Di italpress

CAGLIARI (ITALPRESS) – Su 98 Comuni della Sardegna chiamati al voto sono 96 quelli ad aver già eletto il proprio sindaco. Nelle tre principali città con più di 15mila abitanti sono stati eletti due sindaci, mentre solo a Capoterra si andrà al ballottaggio e dunque bisognerà attendere un altro turno per avere il primo cittadino. A sfidarsi al secondo turno saranno Beniamino Piga (40,63%), insieme alle liste civiche sostenute dal sindaco uscente Francesco Dessì, e il candidato di Lega, Psd’Az e 20Venti Beniamino Garau (28,7%). Fuori dal ballottaggio Gianluigi Marras (17,5%) di Fratelli d’Italia, Forza Italia e Riformatori; il candidato del Pd Efisio Demuru (10,36%) e il candidato del Psi Attilio Congiu (2,39%). A Olbia infatti, completato lo scrutinio, è stato confermato il mandato al sindaco uscente Settimo Nizzi di Forza Italia che vince con il 52,08% sostenuto da Lega, Riformatori, Udc e la civica Lista Nizzi. Niente da fare per Augusto Navone e la coalizione formata da 8 liste (Alba civica, Scelta civica insieme, Insieme per Olbia, Uniti per Olbia e Vivere Olbia più Movimento 5 Stelle) che si ferma al 47, 92%.
Risultato netto a Carbonia dove il dato definitivo consegna la fascia tricolore a Pietro Morittu del Pd con il 65,7% delle preferenze, sostenuto dalle civiche Carbonia Avanti, Morittu Sindaco, Sviluppo e Ambiente, Ora per Carbonia e Uniti per Rinascere. Si ferma al 21,33% il candidato dei 5 Stelle Luca Pizzuto, insieme alle liste Articolo 1, Pci e Psi. Più staccata ancora al 12,95% Daniela Garau per Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Riformatori e Patto Civico. Oltre a Capoterra a non avere ancora un sindaco è Nureci, piccolissimo centro dell’oristanese di 340 abitanti, in cui non si è raggiunto il quorum del 40% essendosi presentata una sola lista come in altri 34 Comuni dell’Isola. Sarà commissariato. Fra i sindaci eletti anche tre consiglieri regionali. A Elmas ha vinto la Progressista Maria Laura Orrù con il 45% delle preferenze davanti a Giuseppe Argiolas e Silvio Ruggeri, rispettivamente con il 37% e il 18%. A Bonarcado l’esponente della Lega Annalisa Mele supera il quorum del 40%, mentre a Barrali eletto Fausto Piga di Fratelli d’Italia con la stessa modalità.
(ITALPRESS).