Arriva la Juve. Domani sera in cinquantamila al San Paolo per togliersi uno “sfizio”…

Arriva la Juve. Domani sera in cinquantamila al San Paolo per togliersi uno “sfizio”…

02 Marzo 2019 0 Di Marino Marquardt

In cinquantamila domani sera al San Paolo nella speranza di potersi togliere lo “sfizio” di battere la Madama bianconera.

Una eventuale vittoria del Napoli non riaprirebbe il campionato. Chi sostiene il contrario ha la necessità di vendere titoli di giornali

Uno “sfizio” e nulla più.

Sconcertano quanti per caricare di suggestioni l’evento lo arricchiscono con fantasie allo stato puro, come quella ad esempio secondo la quale un eventuale successo del Napoli riaprirebbe il campionato. +

Ma stiamo scherzando?

Capisco le esigenze dei venditori di titoli di giornali e comprendo che la matematica a scuola non sia stato il forte di tutti… Ma sbagliare un calcolo che potrebbe fare anche un ragazzino di quinta elementare lascia di stucco. Per quanto malmessa, è da escludere che la Juve possa perdere altre tre partite (oltre quella di domani contro gli azzurri) fino al termine del campionato e che – di contro – il Napoli possa vincerle tutte.

Ergo: la eventuale vittoria degli azzurri non riaprirà il campionato, l’eventuale successo consentirà ai tifosi soltanto di scrollarsi temporaneamente di dosso l’antica frustrazione e di togliersi l’agognato “sfizio”, uno “sfizio” che in questo caso potrebbe valere l’intera stagione…

Inutile avventurarsi in previsioni di formazione. Con occhio rivolto anche a Salisburgo dove giovedì il Napoli scenderà in campo per gli ottavi di Europa League, Carlo Ancelotti dovrà decidere in materia di uomini da schierare. E dovrà decidere se dare la priorità al match con la Juve o a quello con gli austriaci. Col campionato di fatto chiuso e avendo in Europa League tutto da perdere e allo stesso tempo tutto da guadagnare, è probabile che il tecnico giochi le carte migliori nella Terra degli imperatori.

Un dilemma che probabilmente sta logorando anche i legionari partenopei del tifo: meglio puntare a togliersi lo “sfizio” con la Juve o meglio puntare all’Europa League?

Ma forse – a pensarci bene e considerando che in Austria si giocherà giovedì prossimo (tempo sufficiente per recuperare energie) – le due cose non necessariamente dovrebbero escludersi l’un l’altra.

02/03/2019   h.11.10