Camerota, dal 1 al 3 giugno torna il Meeting del Mare

Camerota, dal 1 al 3 giugno torna il Meeting del Mare

20 Maggio 2018 0 Di Massimo Solimene

Musica, mostre, installazioni, danza, azioni teatrali, incontri d’autore in riva al mare del Cilento: torna dall’1 al 3 giugno il Meeting del Mare di Marina di Camerota (Salerno).

Camerota, dal 1 al 3 giugno torna il festival Meeting del Mare

Musica, mostre, installazioni, danza, azioni teatrali, incontri d’autore in riva al mare del Cilento: c’è tutto questo nel Meeting del Mare, il festival che torna dall1 al 3 giugno per la 22esima edizione al Porto di Marina di Camerota a Salerno.

Il festival, ideato e diretto da don Gianni Citro e che ha avuto un’anteprima ad aprile a Sapri, raduna ogni anno migliaia di giovani provenienti da tutto il Sud Italia che a Marina di Camerota partecipano a tre giorni e tre notti di concerti, incontri ed eventi artistici, rigorosamente a ingresso gratuito, incentrati sul tema di questa edizione: ADESSO.

Tre gli headliner, uno per ogni giornata del festival con uno sguardo alla scena italiana contemporanea: venerdì 1 giugno l’hip hop di Frah Quintale, sabato 2 giugno l’electro-pop di Cosmo e domenica 3 giugno il reggae dei Mellow Mood.

Insieme a loro, come tradizione, una folta schiera di artisti emergenti e interessanti realtà della musica underground nazionale: Earthlife, Lello Tramma, Simone SpiritoGuido Bruzzese, Dutty Beagle, Megàle, Zompa Family, Atlante, I Semi d’Ortica, Cosmorama, I Cieli di Turner e molti altri, per un totale di 50 esibizioni.

In più, due band selezionate dal festival parteciperanno a dei laboratori di scrittura/arrangiamento realizzati in collaborazione con Reset Festival di Torino; lavorando al fianco di due tutor d’eccezione, Daniele Celona e Gnut (che saranno protagonisti di un secret concert la notte tra il 2 e 3 giugno). Insieme a loro metteranno a punto i brani che poi suoneranno sul main stage del Meeting del Mare, nella serata conclusiva.

Oltre ai concerti, previsti ogni giorno vari appuntamenti con workshop e seminari con professionisti di settore, presentazioni di libri, dj set, incontri con gli autori e jam session presso il Meeting del Mare Camp: un vero e proprio mini-campus in cui, dalla mattina fino a notte fonda, tutte le band emergenti avranno la possibilità di confrontarsi e far ascoltare i loro dischi/demo agli ospiti presenti al festival.

Come sempre, ampio spazio sarà dedicato all’arte e all’attualità con il Cantiere Visivo dove verranno allestite mostre e installazioni, si terranno conferenze, momenti di confronto e proiezioni. Tra i protagonisti, Francesco Pistilli con la mostra fotografica “Lives in limbo” e Valerio Nicolosi con “(R)Esistenze”, la onlus L’Africa Chiama, la street art e il live painting di Biodipi,  le musiche dal mondo di Jabel Kanuteh con il progetto “Heart of Kora” e la presentazione di libri di Nicola Graziano, “Matricola Zero Zero Uno” e di Daniele Biella, “L’isola dei giusti”. Coltiviamo adesso il futuro, la multifunzionalità dell’agricoltura 4.0 è, invece, il convegno a cura di Coldiretti Camerota.

Il Meeting del Mare è l’evento musicale/culturale gratuito più importante e longevo del sud Italia. Nato nel 1997 da una idea di don Gianni Citro e dalla determinazione di giovani cilentani appassionati di musica e arte, nel corso degli anni ha ospitato grandi nomi del panorama musicale italiano e in alcuni casi anche internazionale. Tra questi, Franco BattiatoVinicio CaposselaFrancesco De Gregori, Enzo Avitabile, CaparezzaElio e le Storie Tese,  BaustelleEugenio BennatoMannarinoArticolo 31SubsonicaPiero Pelù Gogol BordelloDubioza KolektivBombinoCarmen ConsoliAfterhoursNegritaElisaJ-AxMorganMax GazzèDaniele SilvestriBandabardòFabrizio MoroLo Stato Sociale,Verdena,  Le VibrazioniMinistri Marta Sui Tubi,  Linea77Gianluca GrignaniFrankie HI-NRGAfrica UniteMarracashMotel ConnectionIl Teatro Degli OrroriSud Sound SystemDaniele Groff24 GranaOtto OhmMaldestroFojaFrancesco Di BellaModena City Ramblers, KutsoI CaniCalcutta. Al Meeting del Mare in oltre 20 anni si sono esibiti più di 400 artisti emergenti, diventando di fatto uno spazio permanente per la promozione di nuove realtà artistiche e musicali. Una prestigiosa ribalta/vetrina per la creatività giovanile. Il festival è organizzato e promosso dalla Fondazione Meeting del Mare C.R.E.A. con il sostegno della Regione Campania e dei comuni di Camerota e  Sapri.