Caso Gregoretti, Renzi a sorpresa annuncia il Sì all’autorizzazione a procedere contro Salvini

Caso Gregoretti, Renzi a sorpresa annuncia il Sì all’autorizzazione a procedere contro Salvini

04 Gennaio 2020 0 Di Marino Marquardt

Lo sputtanamento sarebbe stato troppo forte per Matteo Renzi e i suoi Fedelissimi  di Italia Viva presenti nella Giunta per le Immunità del Senato.

Non ha avuto scelta l’ex Capo Scout in crisi di consensi.

E dopo aver votato Sì all’autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini per il caso Diciotti, Renzi non avrebbe potuto contraddirsi negando ora la stessa autorizzazione a procedere per il ben più grave caso Gregoretti, l’altra nave militare italiana tenuta nel luglio scorso per giorni alla fonda col proprio carico di naufraghi salvati in mare.

E così – nonostante il tentativo di moral suason di Denis Verdini, (ex parlamentare berlusconiano, bancarottiere acclarato, suocero in pectore di Matteo Salvini e vecchio amico della Famiglia Renzi) – l’ex Premier nonché ex Segretario del Pd ha trasmesso l’ordine ai Suoi Lacché: Matteo Salvini va mandato alla sbarra,.

Vanificato con un colpo di teatro il lavoro svolto nei giorni scorsi dalle Diplimazie Salviniane e Renziane.

Si mette male, dunque, per il Capo Religioso della Lega.

Il 20 gennaio prossimo potrebbe cambiare la storia politica del Paese.

“Salvini nella sua memoria ci ha spiegato che il caso Gregoretti è identico a quello della Diciotti. Salvini certamente conosce le carte meglio di noi, e se lui dice che i casi sono identici, noi ci comporteremo in modo identico, votando come per la Diciotti a favore dell’autorizzazione al processo contro Salvini”, spiega il Coordinatore di Italia Viva Ettore Rosato, il Ragioniere che si è intestato il Rosatellum. Non è un vino, è il nome della vigente Legge elettorale…

Ps. Avviso agli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dalla scrittura corrente sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. Amen!

04/01/2020  h.20.30