Caso Latorre-Girone: gratitudine di CONFITARMA ai due fucilieri italiani

Caso Latorre-Girone: gratitudine di CONFITARMA ai due fucilieri italiani

07 Luglio 2020 0 Di Luca Tatarelli

Roma. Anche CONFITARMA, la Confederazione degli Armatori plaude alla decisione del Tribunale internazionale dell’Aja di riconoscere che la giurisdizione sul caso dei due fucilieri di Marina, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, spetta al nostro Paese.

Pieno sostegno di CONFITARMA a Latorre e Girone

In una nota il presidente di CONFITARMA, Mario Mattioli, evidenzia come “finalmente dopo più di 8 anni venga riconosciuto a questi militari lo status di funzionari dello Stato italiano, impegnati nell’esercizio delle loro funzioni e quindi immuni dalla giustizia straniera”.

Il presidente di Confitarma, Mario Mattioli

“Ribadisco la solidarietà e la gratitudine di tutto l’armamento italiano ai due fucilieri italiani – conclude Mattioli – e auspico che l’intera vicenda possa concludersi al più presto, ricordando che la strategia italiana di contrasto alla pirateria, a suo tempo adottata con la legge numero 130 del 2011, si è rivelata positiva consentendo circa 550 viaggi in sicurezza di navi mercantili italiane e dei loro equipaggi in acque molto pericolose”.

Un peschereccio attaccato dai pirati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo Caso Latorre-Girone: la gratitudine di CONFITARMA ai due fucilieri italiani proviene da Report Difesa.

Servizio a cura di: Redazione