Home Sport Calcio Champions, il Napoli ritrova senno ed energie. E straccia la Stella Rossa

Champions, il Napoli ritrova senno ed energie. E straccia la Stella Rossa

77
0
Euro2016 Slovacchia Hamsik Fifa
Euro2016, Hamsik trascina la Slovacchia che vince contro la Russia (ph. Fifa)

Contro la Stella Rossa questa volta Carlo Ancelotti non fa sciocchezze e si guarda bene dal tentare esperimenti. Manda in campo un Napoli con uomini e intelaiatura ampiamente collaudata, Una panacea per i giocatori che appaiono non più afflitti da lapsus e amnesie. E finisce come doveva finire, con un netto successo dei partenopei al termine di una prestazione convincente sul piano del gioco, dello spettacolo e su quello del risultato. Una volta Hamsik e due volte Mertens pongono il sigillo sulla vittoria.

Gli azzurri convincono, divertono e vincono con tocchi di Hamsik e Mertens

E’ un Napoli bello quello che si esibisce al San Paolo nel penultimo turno della fase a gironi della Champions League. E sugli spalti e sulle poltrone di casa cresce il rincrescimento per la strana partita di tre giorni prima contro il Chievo; cresce il rincrescimento per i due punti persi in seguito all’invio in campo di una formazione improbabile, sbagliata; cresce il rincrescimento in seguito alle sviste arbitrali e in seguito alla svogliatezza della truppa. Un improvviso black out, uno di quelli che affliggevano anche il Napoli di Maurizio Sarri. Misteri del calcio, misteri di uno sport condizionato più degli altri dalle scommesse.

Spinto dalla voglia di far bene, dalla voglia di ipotecare il passaggio del turno e animato da incontenibile entusiasmo, il Napoli si espone a rischi in difesa. Ritmi infernali quelli che gli azzurri impongono agli avversari. Ma anche errori di misura. Molti i lanci in avanti consegnati alla difesa avversaria. Ma è nell’insieme che il Napoli torna a convincere. A tratti si rivede la Grande Bellezza di Maurizio Sarri. Succede quando si fanno nuovamente giocare insieme gli stessi uomini che in tre anni avevano mandato giù a memoria schemi e manovra.

Alla luce di quanto visto contro i serbi viene ora da pensare che il pericolo maggiore da cui dovrà guardarsi il Napoli è costituito dalla compulsività di Ancelotti nel voler sperimentare in continuazione attraverso folli turn over. Una compulsività forse imposta da clausole non scritte del contratto…

Detto ciò, Lunedì i partenopei giocheranno a Bergamo contro l’Atalanta. I tifosi sperano che la squadra vada in campo con gli stessi uomini e con la stessa voglia di far bene. Ancelotti permettendo, ovviamente…

28/11/2018   h.22.45