Conte, Di Maio e Salvini, la pacchia è finita. Si avvicina il tempo di pagare il conto…

Conte, Di Maio e Salvini, la pacchia è finita. Si avvicina il tempo di pagare il conto…

30 Giugno 2019 0 Di Marino Marquardt

“Abbiamo sconfitto la povertà!”. Dall’ultimo hurrà gridato da Giggino Di Maio dal balcone di Palazzo Chigi ai toni vivaldiani del “Sarà un anno bellissimo” intonati dal Premier Giuseppe Conte fino alla ragionieristica assicurazione dello Stesso “I conti dell’Italia sono a posto” pronunciata all’ombra del Sol Levante. Intanto a Napoli c’è chi saggiamente ammonisce: “Chiacchiere e tabacchere ‘e legnamm’ ‘o Banco ‘e Napule nun ne ‘mpegna”. Per i non napoletani: “Chiacchiere e tabacchiere di legno il Banco di Napoli non le accetta in pegno”…

Ma gli annunci non nascondono la realtà

Se le cose stanno così, cantava malinconicamente  Sergio Endrigo. Ma in questo caso le cose non stanno proprio come trionfalisticamente intonate da Di Maio e Conte.

La povertà nel nostro Paese è viva e vegeta, dell’ “anno bellissimo” si son perse le tracce e sui “conti in regola” i Ragionieri dell’Ecofin stanno già scompisciandosi dal ridere. Il tutto mentre il governista della Lega Giancarlo Giorgetti – tutto Passepartout & Poteri – sente puzza di sgambetto sulla flat tax. E avverte: “O si chiude o si torna a casa”. L’annuncio fa impallidire il Capo Cinquestelle…

Detto ciò, già da domani i primi nodi potrebbero venire al pettine mentre il macigno delle Autonomie –  la formula che arricchisce il Nord e impoverisce ulteriormente il Sud – rischia di schiacciare il Leader Cinquestelle, quel Giggino da Pomigliano, sempre più appiattito sulle posizioni di Salvini. Per non parlare poi della Flat tax – altro regalo ai ricchi – nel momento in cui le Entrate scarseggiano e la Sanità boccheggia per carenza di personale medico e paramedico.

Il tempo della pacchia – detto papale papale – sta insomma per scadere. E il tempo di pagare il conto si avvicina. Sempre che Leghisti e Cinquestelle non decidano di alzarsi dal tavolo e scappare prima che il cameriere consegni loro la temuta addition…

30/06/2019   h.11.40