“Conte pericolo pubblico”. Libero affida la prima pagina al raglio dell’ex fabbricante di fake

“Conte pericolo pubblico”. Libero affida la prima pagina al raglio dell’ex fabbricante di fake

17 Aprile 2020 0 Di Marino Marquardt

La giornata inizia – come di prammatica – consultando la Rassegna Stampa. E subito balza agli occhi il Raglio dell’ex Fabbricante di fake.

“Conte pericolo pubblico”, titola a tutta pagina Libero. E nell’occhiello intima: “Se ne vada è fuorilegge”. Il giornale di Vittorio Feltri e di Petro Senaldi oggi affida a Renato Farina il compito di attaccare il Premier. E’ il suaccennato Raglio dell’ex Fabbricante di fake.

Farina – per i corti di memoria – è infatti quel politico, scrittore, opinionista e giornalista italiano che ammise di aver collaborato, quando era vicedirettore di Libero, con i Servizi Segreti italiani, fornendo informazioni e pubblicando notizie false in cambio di denaro. Al Processo patteggiò la pena di 6 mesi poi commutata in una multa da 6.800 euro. Radiato e poi reintegrato da un indulgente Ordine dei Giornalisti, Farina è insomma un Gentiluomo, uno Stinco di Santo. E’ un Giornalista affidabile, degno componente della Squadraccia di Libero.

Se questa è la qualità, la credibilità e l’attendibilità dei suoi Avversari, il Premier può dormire sonni tranquilli…

Sorvolando sui quotidiani Ragli di Alessandro Sallusti e di Maurizio Belpietro – rispettivamente Direttori del Giornale e de La Verita, i cartacei compagnucci di merenda di Libero – il menù del giorno propone Annunci e Parole in tutte le salse. Parole come quelle quotidianamente servite dalle soporifere Conferenze Stampa indette dalla Protezione Civile. Basterebbe un Comunicato Stampa di due righe per evitare ad Angelo Borrelli la fatica di celebrare la Liturgia delle 18. La conta è facile facile, è tra Sopravvissuti e Morti. Questa strana Guerra non produce infatti dispersi…

La giornata è appena iniziata, non resta che attendere per sfogliarne le pagine.

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di poter esprimere opinioni personali su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui i pareri del sottoscritto talvolta potrebbero non apparire coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

 

17/04/2020    h.08.20