Conte prepara la partita doppia con mossa del cavallo incorporata. Scambio di amorosi sensi con Silvio

Conte prepara la partita doppia con mossa del cavallo incorporata. Scambio di amorosi sensi con Silvio

19 Aprile 2020 0 Di Marino Marquardt

Partita doppia con Mossa del Cavallo incorporata. E’ quella che si accinge a giocare il Premier Giuseppe Conte sul terreno della UE e su quello del Paese.

Con gli Interlocutori di Bruxelles Conte dovrà vedersela contro il Muro Tedesco-Olandese in materia di Mes e di Coronabond; in Italia dovrà fare i conti con i Vetero-Dogmatismi Cinquestelle.

Intanto suona come un avvertimento ai Duri e Puri del M5s e al redivivo Alessandro Di Battista l’intervista concessa dal Premier ad Alessandro Sallusti pubblicata oggi in prima pagina da Il Giornale, quotidiano notoriamente al servizio permanente di Silvio Berlusconi.

Lodi all’opposizione di Forza Italia definita costruttiva e ferma determinazione ad andare avanti

Il non detto di Conte dice più di quanto dichiarato a Sallusti.

La Stampella di Forza Italia è pronta, checché smentisca Antonio Tajani nel rispetto del Gioco delle Parti.

Quella parte di malpancisti Grillini è dunque avvisata, il Governo può regggere anche senza di Essa grazie ai voti dei Forzisti e dei Responsabili del Gruppo Misto…

Detto ciò, sta per iniziare una settimana delicata per il Premier. Durante il Consiglio Europeo con i Capi di Stato e di Governo sarà necessario trovare una mediazione sul modo con cui iniettare liquidità nelle Casse del Paese. Si cercherà un compromesso, ricerca di fronte alla quale sarà necessario avere le spalle coperte.

Meno male che Silvio c’è, canticchia già qualcuno…

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di poter esprimere opinioni personali su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui i pareri del sottoscritto talvolta potrebbero non apparire coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

19/04/2020    h.17.30