Crac Banca Etruria, Babbo Boschi alla sbarra. E’ il botto di Capodanno della Procura di Arezzo

Crac Banca Etruria, Babbo Boschi alla sbarra. E’ il botto di Capodanno della Procura di Arezzo

30 Dicembre 2019 0 Di Marino Marquardt

Giglio Magico con Babbi alla Sbarra. Dopo Tiziano Renzi & Signora, ecco Pierluigi Boschi – Babbo di Madonnina Maria Elena – finire a processo per il crac di Banca Etruria.

Ed è sempre più all’ombra di Soldi, Affari, Cappucci & Politica che sembrano muoversi i Big del Giglio Magico oggi traslocati in Italia Viva, la Creatura di quel Matteuccio che l’Amico di Famiglia Denis Verdini – per sua stessa ammissione – teneva sulle ginocchia. E’ lo Stesso Zio Denis che da Suocero in Pectore dell’altro Matteo – il Salvini Leader della Lega – oggi sta brigando affinché la Commissione del Senato per le Immunità neghi l’Autorizzazione a procedere contro l’ex Ministro dell’Interno. A conti fatti, saranno determinanti i voti dei Renziani di Italia Viva…

Il botto di Capodanno lo regala la Procura di Arezzo con la citazione diretta a giudizio per il reato di bancarotta colposa a carico di 14 ex dirigenti e membri dell’ultimo Cda di Banca Etruria. Tra questi – come detto – c’è anche Pierluigi Boschi il quale, nella vicenda della Banca, per la prima volta finirebbe a processo. Questo filone riguarda consulenze per dare un partner alla Banca, ma tali da causare il crac. Un filone che è costola autonoma rispetto al maxi-processo per bancarotta già in corso con altri 25 imputati.

30/12/2019   h.20.50