Crisi Inter, ora l’Europa è più lontana. Spettacolo Sarri all’Olimpico

Crisi Inter, ora l’Europa è più lontana. Spettacolo Sarri all’Olimpico

10 Aprile 2017 0 Di Marco Martone

LA JUVE BATTE IL CHIEVO E PROSEGUE LA FUGA SCUDETTO. LA ROMA VINCE A BOLOGNA E INSEGUE A SEI PUNTI DI DISTANZA. GRANDE NAPOLI CONTRO LA LAZIO 

L’Inter crolla anche a Crotone (2-1) e adesso mette a serio rischio anche la partecipazione alla prossima Europa League. Un flop clamoroso per una società che dopo l’avvicendamento tecnico in panchina, tra De Boer e Pioli e in vista degli investimenti cinesi, che promettono grandi progetti a cominciare dal prossimo campionato, aveva più volte sbandierato ai quattro venti la ferma convinzione di puntare addirittura al ritorno in Champions. E invece la squadra sembra prigioniera di se stessa, tanto da essere caduta in una crisi di gioco e di risultati. Domenica, poi, per i nerazzurri anche la beffa del sorpasso in classifica ad opera del Milan di Montella, che intanto battendo 4-0 il Palermo, continua il proprio dignitoso cammino verso una rinascita che appare, in ogni caso, ancora molto problematica e comunque legata alle ipotesi di ristrutturazione societaria ancora in corso d’opera.

In testa alla graduatoria poche novità, con la Juventus che continua a vincere (2-0 al Chievo con doppietta di Higuain) e con la Roma che continua a inseguire (3-0 sul campo del Bologna). I sei punti che separano le due squadre sembrano difficilmente recuperabili da parte dei giallorossi, ma in questo finale di stagione c’è ancora qualche scontro diretto che può cambiare le carte in tavola, compreso quello tra bianconeri e capitolini.

Nell’incontro clou della giornata il Napoli è andato a dare spettacolo all’Olimpico di Roma, battendo la Lazio con un perentorio 3-0. Com questa vittoria la squadra di Sarri ha blindato il terzo posto, valido per la Champions, sia pure passando per i preliminari e prosegue nella corsa alla Roma, seconda e a quattro punti di distanza dagli azzurri.

In zona retrocessione, intanto, la notizia è la rincorsa del Crotone, che adesso bracca da vicino, appena tre punti, l’Empoli (1-1 col Pescara) e si rilancia per una salvezza che sarebbe clamorosa, visto che fino a qualche settimana fa i giochi sembravano già fatti. Praticamente già in serie B Palermo e Pescara.

Nelle altre partite da segnalare il bel pareggio (2-2) tra Sampdoria e Fiorentina, la vittoria esterna del Torino (2-3) sul campo del Cagliari, con il solito gol di Belotti e la storica rete di Han Kwang Song primo giocatore nordcoreano a giocare e segnare nel campionato italiano. L’Udinese passeggia (3-0) sul Genoa, mentre una battuta d’arresto la fa registrare l’Atalanta che non va oltre l’1-1 casalingo con il Sassuolo.