Dantedì: Mulino ad arte propone il docufilm The Sky Over Kibera per il giorno dedicato a Dante

Dantedì: Mulino ad arte propone il docufilm The Sky Over Kibera per il giorno dedicato a Dante

23 Marzo 2021 0 Di ItaliaNotizie24

La Divina Commedia in uno slum di Nairobi: è The Sky Over Kibera, il docufilm di Marco Martinelli che Mulino ad arte propone per il Dantedì, il 25 marzo su social e web.

The Sky Over Kibera: il docufilm nel giorno del Dantedì

Il 25 marzo, data che gli studiosi individuano come inizio del viaggio ultraterreno della Divina Commedia, si celebrerà il Dantedì, la giornata dedicata a Dante Alighieri recentemente istituita dal Governo. Il sommo Poeta è il simbolo della cultura e della lingua italiana, ricordarlo insieme sarà un modo per unire ancora di più il Paese in questo momento difficile, condividendo versi dal fascino senza tempo.‬

La compagnia Mulino ad Arte ha deciso di omaggiare il poeta offrendo ai propri spettatori un’opera del regista Marco Martinelli girato a Kibera.

Dal 24 marzo alle ore 21 sino alle ore 24 del 25 marzo sarà trasmessa la visione del lungometraggio sui canali social di Facebook (Pagina di Mulino ad Arte e Il Mulino Piossasco) e sul sito www.mulinoadarte.com. La sera del 24 marzo alle ore 21.45 ci sarà la possibilità di incontrare il regista e di approfondire il suo lavoro, attraverso una zoom chat. Tutti i dettagli sono disponibili sulla Pagina Fb de Il Mulino Piossasco e sul sito www.mulinoadarte.com.

The Sky Over Kibera Dantedì

The Sky Over Kibera è un film d’arte: ci racconta la “messa in vita” della Divina Commedia nell’immenso slum di Nairobi, Kibera, dove il regista ha lavorato con 150 bambini e adolescenti, reinventando il capolavoro dantesco in lingua inglese e swahili.

E lo fa con la sua cifra poetica e visionaria, intrecciando alle riprese dello spettacolo altre immagini, sequenze girate appositamente nello slum per compiere l’operazione alchemica di trasformare il teatro in cinema.

Tre adolescenti di Nairobi offrono volto e voce a Dante, Virgilio e Beatrice: sono le guide che conducono lo spettatore nel labirinto di Kibera, dove la “selva oscura” in cui si perde il poeta è più che una semplice metafora: in swahili, Kibera significa “selva”.

Attorno a loro un coro brulicante di corpi recita il tumulto dell’essere insieme belve e dannati, ladri e assassini, diavoli e politici corrotti e poeti che indicano le vie della salvezza: tra canti e recitazione, corse frenetiche e danze scatenate, i 150 protagonisti danno vita a un affresco ricco di commovente poesia, a ulteriore conferma dell’universalità del capolavoro dantesco.

Marco Martinelli autore, drammaturgo e regista, è fondatore e direttore artistico insieme a Ermanna Montanari del Teatro delle Albe (1983). Insieme a Montanari, attrice e regista pluripremiata, da anni sta portando avanti regie e progetti danteschi di respiro internazionale, dalla Romania agli Stati Uniti, tra cui l’edizione integrale della Divina Commedia per Ravenna Festival, 2017-2021.