Decreto rilancio, la polverizzazione dei 55 miliardi trasforma Conte in venditore di pentole

Decreto rilancio, la polverizzazione dei 55 miliardi trasforma Conte in venditore di pentole

13 Maggio 2020 0 Di Marino Marquardt

A caldo, viene da citare Shakespeare: Molto rumore per Nulla, la Bomba Sociale non è disinnescata..

La polverizzazione dei 55 Miliardi in 250 Articoli del cosiddetto Decreto Rilancio in realtà fa sprofondare gli Ultimi, quelle Persone che giorno dopo giorno vanno ad ingrossare la Bomba Sociale.

Ha vinto Confindustria che aveva dichiarato guerra ai Poveri rivendicando per sé i Bocconi più appetitosi, hanno perso i Disoccupati, i SenzaReddito, quelli col Reddito di Cittadinanza al minimo in seguito all’Ingannevole Modello Isee che fotografa il Reddito dell’Anno Precedente, dell’Anno pre-Covid.

Ai Disperati spiccioli per Due Mesi, una Elemosina da 400 a 800 Euro in Due Tranche.

Tradotto, la rivolta Sociale è rinviata sotto il Sol Leone quando – esaurita l’Elargizione – i SenzaReddito e i SenzaLavoro non saranno più in grado di rimediare il Piatto di Lenticchie.

Il Paese si prepari al peggio, il Reddito d’Emergenza così concepito contribuirà ad alimentare la Rabbia dei Nuovi Poveri, Rabbia finora tenuta a freno dalla Grande Illusione del Reddito d’Emergenza.

Stesso discorso per la Cassa Integrazione Ordinaria e in Deroga. Di fronte ai cupi chiari di Luna che si riflettono sul Mondo del Lavoro, non saranno 18 settimane – 4 mesi – a restituire sorriso e serenità a Quanti guardano con angoscia verso il Deserto Occupazionale

Intanto si continua a parlare di Vacanze, di Mare, di Viaggi… Si continua a parlare della riapertura di Bar e Ristoranti… Tutta ormai roba per ricchi e – su scala minore –  per Zaloniani del Posto Fisso e per Agiati Pensionati non impegnati a provvedere al Welfare Familiare.

A Chi scrive non è piaciuto il tono da Venditore di Pentole usato dal Premier Giuseppe Conte nel magnificare le Misure contenute nel Decreto.

E’ un commento a caldo mentre il Premier sta ancora illustrando in conferenza stampa i dettagli del Provvedimento. Un commento forse prematuro. Ma – dicono – il più delle volte è la prima impressione quella che conta… Chi scrive si augura di essere smentito a stretto giro.

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di poter esprimere opinioni personali su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui i pareri del sottoscritto talvolta potrebbero non apparire coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sotttolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca…

13/05/2020     h.20.50