Digital Europe 2021/2027. Il futuro del lavoro è digitale, la Ministra Dadone ospite dell’evento online AIDR

Digital Europe 2021/2027. Il futuro del lavoro è digitale, la Ministra Dadone ospite dell’evento online AIDR

09 Dicembre 2020 0 Di Vittorio Zenardi

Degli oltre 9 miliardi di Euro indicati nel Digital Europe 2021-2027, ben 700 milioni saranno infatti destinati alla formazione. Quali saranno le figure necessarie, come si appresta la pubblica amministrazione ad attuare il piano?

Digital Europe 2021/2027. Il futuro del lavoro è digitale, la Ministra Dadone ospite dell’evento online AIDR

Nuove figure professionali e competenze digitali avanzate al centro del primo programma Europeo dedicato alla trasformazione digitale.  Degli oltre 9 miliardi di Euro indicati nel Digital Europe 2021-2027, ben 700 milioni saranno infatti destinati alla formazione. Quali saranno le figure necessarie, come si appresta la pubblica amministrazione ad attuare il piano? Questi i temi al centro dell’evento online promosso da Aidr in programma oggi 9 dicembre, alla presenza della Ministra per la Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone. Relatori dell’evento online patrocinato dalla Commissione Europea della rappresentanza in Italia e ospitato sull’account Facebook dell’associazione e trasmesso in diretta a partire dalle ore 17:00 (link) saranno: Manuela Conte – Capo Ufficio Stampa Commissione Europea della rappresentanza in Italia, Alessandro Capezzuoli – socio AIDR e funzionario Istat, Arturo Siniscalchi – Vice presidente AIDR e Direttore Generale vicario FormezPA e Michele Camisasca – Direttore Generale Istat. Il dibattito sarà introdotto dal Presidente Aidr Mauro Nicastri, modera Valentina Palmieri, giornalista e socio Aidr. “L’Europa ha tracciato un percorso ben preciso, dobbiamo essere in grado di ottimizzare gli investimenti- sottolinea il presidente di Aidr Mauro Nicastri. Il Digital Europe 2021-2027 di cui discuteremo nel dettaglio insieme ai nostri illustri relatori e al prezioso contributo della ministra Dadone, può rappresentare un’occasione unica di crescita per il Paese.”