Elezioni regionali, Salvini è andato in calore. L’Italia dovrà sopportare i suoi ragli fino a settembre. Meglio le barzellette di Silvio e le metafore di Bersani…

Elezioni regionali, Salvini è andato in calore. L’Italia dovrà sopportare i suoi ragli fino a settembre. Meglio le barzellette di Silvio e le metafore di Bersani…

30 Giugno 2020 0 Di Marino Marquardt

Tra i sempre più Monocordi Ragli di Matteo Salvini e i Vuoti Annunci di Giuseppe Conte; tra le Clownerie di Matteo Renzi e le Dogmatiche Astrazioni dei Cinquestelle; tra le Dune del Contemporaneo Italico Deserto Politico – accompagnati dagli echi dei recentissimi Ruggiti da Coniglio di Nicola Zingaretti – risplendono la Solitaria Umanità di Pierluigi Bersani e la Saggezza di Silvio Berlusconi, quest’ultima regalo dell’Età. I Due – vedrete – finiranno col mettersi d’accordo.

Una affermazione – quest’ultima – che può fare apparire Chi Scrive bisognevole di urgente Tso.

Ma Tranquilli, non state leggendo i pensieri di una vittima del classico colpo di sole… State leggendo soltanto lo sfogo di un Cittadino schifato, state leggendo una rassegnata valutazione ispirata dai Vantaggi dell’Usato Sicuro.

Accade quando le Sinapsi dello Spettatore alzano bandiera bianca di fronte allo squallore della Commedia Politica; accade quando la ragionevolezza viene annegata nella demagogia; accade quando la speranza è soffocata dalla rassegnazione. Accade quando la Politica costruita sugli Slogan mostra i propri limiti; accade quando la cosiddetta Arte del Possibile è fondata sulle Urla e sui Vomitevoli Spettacoli offerti quotidianamente dai Pollai Televisivi, ovvero da quei Luoghi che la Incolta Vulgata Contemporanea definisce “Salotti”. Sono gli stessi Luoghi nei quali quotidianamente è profanata Onestà Intellettuale e Cultura Politica. Un Rito arricchito dalla presenza di Conduttori-Urlatori più scalmanati di quegli Onorevoli e Senatori per i quali prestano servizio h.24.

Nei Mestieranti della Politica nessuna traccia di Saggezza e Pragmatismo, ingredienti necessari per tentare di rimediare ai danni provocati dal Flagello Covid.

Nient’altro che Tristi, Rozzi e Incolti Figuri che Addomesticate Grancasse spacciano per Leaders.

Detto ciò, ridatemi Silvio il Liberista, ridatemi Bersani il Comunista! E che nessuno chiami la Neurodeliri per questo sfogo di un Cittadino Nauseato da Lor Signori… A rendere ancora più vomitevole il quadro la ciliegina sulla torta rappresentata dal blitz propagandistico di Salvini a Mondragone. Non c’è scampo: il Capo Politico e Religioso della Lega è andato anzitempo in calore, dovremo sopportare i suoi Ragli fino alle Regionali di Settembre. Chi può si occupi di altre faccende.

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di poter esprimere opinioni personali su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui i pareri del sottoscritto talvolta potrebbero non apparire coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sotttolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca,,,

30/06/2020     h.07.45