Esa e Nasa insieme per la prossima missione sulla Luna

Esa e Nasa insieme per la prossima missione sulla Luna

17 Dicembre 2019 0 Di Redazione In24

La decisione è presa: l’Europa darà “gas” al terzo e al quarto Orion, il veicolo spaziale della Nasa che porterà gli astronauti in un nuovo avamposto internazionale per la proiezione sulla Luna:.

Esa e Nasa insieme sulla Luna

Sarà l’Europa a dare gas al terzo e al quarto Orion, il veicolo spaziale della Nasa che porterà gli astronauti in un nuovo avamposto internazionale per la proiezione sulla Luna:. La decisione è stata presa a Siviglia in Spagna dagli Stati membri dell’ESA a Space19+.

La decisione degli Stati membri dimostra un forte impegno a far progredire la partecipazione dell’Europa all’esplorazione del sistema solare e vedrà l’ESA svolgere un ruolo chiave nelle missioni Artemis fornendo moduli di servizio europei per i veicoli spaziali Orion tre e quattro.

L’ESA sta già fornendo i moduli di servizio europei che alimenteranno le missioni una e due. La prima missione di Artemide vedrà Orion volare senza astronauti attorno alla Luna, mentre la seconda missione volerà con gli astronauti su una traiettoria di ritorno diretto attorno alla Luna.

Secondo l’attuale pianificazione di Artemide, la terza e la quarta missione vedranno il veicolo spaziale Orion della NASA portare gli astronauti al Gateway e ad un atterraggio sulla superficie lunare.

La notizia conferma che il ritorno dell’umanità sulla Luna sarà davvero internazionale, rafforzando la collaborazione tra NASA ed ESA su Orion, Artemis e molto altro.

I risultati di Space19 + danno anche mandato all’ESA di iniziare a procurarsi “articoli a piombo lungo” che richiedono più tempo per lo sviluppo e la costruzione, consentendo ai partner industriali di preparare le attrezzature necessarie per un quinto e sesto modulo di servizio europeo.

Il primo modulo di servizio europeo è attualmente presso la Plum Brook Station della NASA in Ohio, negli Stati Uniti, accoppiato al modulo equipaggio e all’adattatore del modulo di servizio per prove di vuoto termico ed elettromagnetiche sull’astronave Orion completa.

Il secondo modulo di servizio europeo è stato costruito a Brema, in Germania, dall’appaltatore principale Airbus. La struttura è completa e i tecnici stanno lavorando 24 ore su 24 per completare il modulo, iniziando con l’integrazione di 11 km di cablaggio.

La NASA è impegnata ad atterrare sulla Luna entro il 2024 e l’Europa è ora un partner lunare di fiducia, fornendo i moduli per spingere Orion e supportare gli astronauti con energia e materiali di consumo lungo il percorso.