Esercito, avvicendamento al COMFORDOT. Il Generale Fungo cede il comando al Generale Camporeale

Esercito, avvicendamento al COMFORDOT. Il Generale Fungo cede il comando al Generale Camporeale

18 Novembre 2019 0 Di Luca Tatarelli

Di Francesca Cannataro

Roma.  Una profonda e significativa cerimonia si è svolta presso la Caserma “Arpaia” della Cecchignola in Roma, quella di avvicendamento del Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito (COMFORDOT).

Dopo un intenso e proficuo anno di attività, il Generale Giovanni Fungo ha lasciato il comando dell’importante Vertice d’Area dell’Esercito Italiano al parigrado Salvatore Camporeale.

Nel corso della giornata, infatti, cui ha presenziato il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina, ha avuto luogo l’avvicendamento tra il Generale di Corpo d’Armata Giovanni Fungo, Comandante uscente e Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito e il Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale, da poco rientrato dall’Afghanistan, dove ha svolto l’incarico di Vice Comandante (DCOM) nell’ambito dell’Operazione “Resolut Support”.

A premessa della cerimonia, il Generale Fungo, con la deposizione di una corona di alloro, ha  inteso commemorare tutti i soldati caduti nelle varie guerre e missioni internazionali.

Pregnante e di grande significato l’intervento del Generale Fungo nel corso del quale ha ringraziato il Capo di SME per i Comandanti che gli sono stati affidati, tra i migliori a disposizione. “Comandanti – ha detto il Generale Fungo – che vivono il loro passaggio nell’Area Formativa come un momento di completamento della loro formazione che gli permette di trasferire le esperienze acquisite negli anni, ai giovani soldati che sono il nostro vero capitale umano”.

L’intervento del Gen. C.A. Giovanni Fungo durante la cerimonia di avvicendamento

Il Generale Camporeale, onorato per il nuovo incarico, ha ringraziato il Generale Farina per la fiducia accordatagli e assicurato che impiegherà tutte le sue energie e conoscenze professionali per essere all’altezza delle sfide, concettuali e organizzative, che lo vedranno impegnato in qualità di Comandante del COMFORDOT.

All’inizio del suo intervento il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha rivolto con orgoglio di Comandante, un pensiero e un caloroso abbraccio ai colleghi feriti nell’attentato dello scorso 10 novembre e ai loro familiari, che ha già avuto modo di incontrare, sottolineandone il coraggio, il valore, l’amor di Patria e la generosità dimostrata, chiaro esempio dei valori identitari dell’Esser Soldati. Successivamente ringraziando il Generale Fungo per il prezioso lavoro svolto nel periodo da Comandante del COMFORDOT, ha voluto ripercorrere le numerose azioni intraprese per migliorare e rendere sempre più innovativa e dinamica la formazione dell’Esercito, basata per ogni categoria e ruolo, su forti valori etico-morali, elevata professionalità e sempre maggiore specializzazione.

Il COMFORDOT, costituito nella sede di Roma – Cecchignola, a decorrere dal 1 gennaio 2013, è il Vertice d’Area che detiene tutte le funzioni afferenti alla formazione, specializzazione e dottrina dell’Esercito e ha, come obiettivo prioritario, quello di preparare tutti gli Ufficiali, Sottufficiali, Graduati e Militari di Truppa a operare sia in ambito nazionale sia internazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

L’articolo Esercito, avvicendamento al COMFORDOT. Il Generale Fungo cede il comando al Generale Camporeale proviene da Report Difesa.

18 Novembre 2019 | 6:31


Articolo della redazione di https://www.reportdifesa.it/37506-2/