Euro 2020 (21): si comincia! Venerdì Turchia-Italia

Euro 2020 (21): si comincia! Venerdì Turchia-Italia

10 Giugno 2021 0 Di Fabio Carolla

Euro 2020: si comincia. Mai visto un europeo così: si gioca in tutto il continente. L’Italia fa ben sperare: venerdì inizia contro la Turchia.

Euro 2020: si festeggiano i 60 anni della competizione

Saltato per via della pandemia di Covid-19 l’anno scorso, il campionato europeo Euro 2020 si giocherà quest’estate. Si incomincia a breve con la 60esima edizione del più prestigioso torneo europeo per nazionali. In tutto il continente si avviano i preparativi per supportare le rispettive nazionali: mai gli europei erano così sentiti.

L’edizione Euro 2020 – inizialmente programmata per la scorsa estate – festeggia i 60 anni dalla prima edizione con un’ interessante particolarità. Quest’anno, difatti, il torneo non avrà luogo in un solo paese: saranno 11 i paesi ospitanti in altrettanti stadi. L’Italia si presenta con lo stadio Olimpico di Roma, dove venerdì 11 Giugno si giocherà la partita inaugurale Turchia-Italia. Roma ospiterà anche le restanti due partite azzurre del girone (Italia-Svizzera e Italia-Galles), oltre alla gara valida per i quarti di finale in programma il 3 Luglio. Sarà Londra invece la città ad ospitare le fasi finali del torneo, con le due semifinali e la finale, questa programmata per l’11 Luglio.

Per quanto riguarda la formula, rimane tutto invariato: sono 24 le nazioni partecipanti, divise in 6 gironi da 4. L’Italia siede nel gruppo A, con GallesSvizzera Turchia. Prima fase d’inferno per la Francia, in gara con Portogallo, Germania e Ungheria nel girone F. Debuttano Finlandia e Macedonia del Nord rispettivamente nei gironi B (con Belgio, Danimarca e Russia) e C (con Austria, Paesi Bassi ed Ucraina).

Euro 2020 prende il via venerdì 11 Giugno con la gara inaugurale fra gli azzurri e la Turchia, allo stadio Olimpico di Roma. Poi la fase a gironi continuerà fino al 23 Giugno. Le qualificate alla fase successiva (le 6 prime e le 6 seconde dei gironi, a cui si aggiungono le 4 migliori terze) iniziano il turno ad eliminazione diretta il 26 Giugno, arrivando a sancire il vincitore l’11 Luglio a Londra.

L’Italia fa ben sperare: noti i 26 convocati

Si presentano bene gli azzurri di mister Mancini: tra i favoriti – se non già per la tradizione calcistica del nostro paese – per via della smagliante forma dimostrata nelle gare di qualificazione. L’Italia di Mancini, difatti, è imbattuta da 27 incontri, con 79 reti segnate sotto l’attuale gestione. Con la Repubblica Ceca, il 4 Giugno, è arrivato anche l’ultimo e (ottavo consecutivo) successo, prima di iniziare ufficialmente il viaggio europeo.

Lo dicono tutti: questa Italia è bella e fa innamorare. Ed un sondaggio del Mirror, in Inghilterra, rivela che la prima maglia degli Azzurri è la più bella di tutte le 48 divise (tra casa e trasferta) che saranno indossate ad Euro 2020.

Tuttavia, non è solo la maglia ad incantare. Alla bellezza estetica dell’Italia, si aggiunge la concretezza del gioco di Mancini, in difficoltà a scegliere i 26 uomini che comporranno il roster per il viaggio europeo. Tanti talenti, affiancati da volti noti, compongono la rosa dei convocati.

Portieri: Donnarumma, Meret, Sirigu

Difensori: Acerbi, Bastoni, Bonucci, Chiellini, Di Lorenzo, Emerson, Florenzi, Spinazzola, Toloi

Centrocampisti: Barella, Cristante, Jorginho, Locatelli, Pellegrini, Pessina, Verratti

Attaccanti: Belotti, Berardi, Bernardeschi, Chiesa, Immobile, Insigne, Raspadori

A centrocampo, Pessina sostituisce Sensi costretto al forfeit per infortunio. In attacco, il baby-talento Raspadori è stato preferito su Politano. Sicurezza tra i pali con Donnarumma (al centro delle voci di mercato degli ultimi giorni) quasi sicuramente portiere titolare di Euro 2020.

Con i convocati noti, è tutto pronto per iniziare il cammino agli europei, ben sperando. Gli ultimi risultati azzurri erano stati soddisfacenti, ma hanno lasciato l’amaro in bocca al popolo del Bel Paese: dopo la finale persa ad Euro 2012 contro la Spagna, gli azzurri uscirono ai rigori contro la Germania ad Euro 2016 in Francia. Sperando di vedere un cammino migliore, non ci resta che tifare Italia sulle note del Canto degli Italiani.