Fase 2 all’insegna dello Stato Democratico di Polizia. Troppe irrazionali limitazioni

Fase 2 all’insegna dello Stato Democratico di Polizia. Troppe irrazionali limitazioni

27 Aprile 2020 0 Di Marino Marquardt

Inutile nasconderlo, , il Rischio – seppure temporaneo – della perdita dei Diritti Naturali è in agguato. E’ un Rischio presente di fronte agli ancora Irrisolti problemi legati alla mancata riappropriazione dei Diritti Civili delle Persone; di fronte agli Immutabili e Replicanti Pensieri che affollano le teste di Esperti, Politici e Cittadini e di fronte alle  Restrizioni Esistenziali confermate dalla cosiddetta Fase 2.

Per scongiurare questo Rischio  è necessario mostrare fermezza nel contrastare i più recenti orientamenti del Governo.

Detto papale papale, se non si vuole che l’Italia si trasformi in un Democratico Stato di Polizia occorre che il Legislatore si limiti a Consigliare o a Sconsigliare determinati Comportamenti Sociali ma non ad imporli. In quest’ultimo caso si tratterebbe oltretutto di varare Disposizioni destinate per intrinseca natura ad essere violate.

Il trasformare in imposizioni scelte che dovrebbero essere figlie del buonsenso può significare alla fine della Giostra con l’istigare – o costringere – i Cittadini alla trasgressione. A tutti infatti può capitare di calpestare il buonsenso per necessità. Una necessità in alcuni casi anche figlia di bisogni affettivi o passionali, Sfere Emotive ed Ormonali pesantemente frustrate negli ultimi due mesi di Lockdown. In merrito c’è stato Chi per disperazione ha riscoperto abitudini dell’età Ginnasiale…

La quasi criminalizzazione dei rapporti tra nonni e nipotini; i tormenti delle coppie clandestine, tormenti che stanno rendendo più dura la Quarantena da trascorrere col Partner Ufficiale; l’impossibilità dei fidanzati di ogni età di vivere insieme ore felici… Sono tutte privazioni e Stati d’Animo che rappresentano metaforicamente la punta di quell’Iceberg che porta allo sbiadimento – nel Bene e nel Male – di alcune fondamentali caratteristiche umane; di quell’Iceberg che di fatto priva la vita del necessario pugno di sale, di pepe e di zucchero.

Detto ciò, è chiaro che in Questo Scenario saranno tanti Quelli che trasgrediranno alle Regole Imposte. Lo faranno anche approfittando dell’indeguato numero di Addetti ai Controlli. Quanti Poliziotti, quanti Carabinieri e quanti Agenti della Guardia di Finanza occorrerebbero per tenere a bada gli emuli di Houdini, il Grande Illusionista specializzato nelle Evasioni Impossibili?

L’auspicio allora è che il Premier riveda le Recenti Limitazioni previste per la Fase 2. E che trasformi le Imposizioni in Consigli. E – soprattutto – che parli chiaro, Se siamo in pericolo lo dica; se il Non Detto è più grave del Detto lo dica. E rinunci al contributo di Task Force buone soprattutto per aggiungere Confusione a Confusione.

Intanto, dopo la Santa Messa Libera decisa in mattinata, nel pomeriggio si è registrato un altro passo verso l’allentamento di alcune Prescrizioni. Palazzo Chigi ha infatti chiarito il Ventaglio che abbraccia la Categoria “Congiunti”. Vi rientrano anche i Fidanzati e le Coppie legate da Rapporto Affettivo Stabile. Vallo poi a dimostrare al Controllore il “Rapporto Affettivo stabile”…

Nella sostanza  l’allargamento del Ventaglio dei Congiunti si traduce nel Giusto Salvacondotto per Irriducibili Amanti. Un omaggio a Paolo e Francesca, la Coppia cara a Dante nonostante abbia sistemato i Due nell’Inferno…

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di poter esprimere opinioni personali su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui i pareri del sottoscritto talvolta potrebbero non apparire coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sotttolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca…

 

27/04/2020    h.17.00