Ferrari, c’è un razzista al volante. Leclerc non omaggia la memoria del Nero Afroamericano ucciso da un poliziotto

Ferrari, c’è un razzista al volante. Leclerc non omaggia la memoria del Nero Afroamericano ucciso da un poliziotto

05 Luglio 2020 0 Di Marino Marquardt

“Credo che ciò che conta siano fatti e comportamenti nella nostra vita quotidiana piuttosto che gesti formali che potrebbero essere considerati controversi in alcuni Paesi. Non mi metterò in ginocchio, ma questo non significa affatto che sono meno impegnato di altri nella lotta contro il razzismo”.

La toppa peggio del buco. Charles Leclerc, il Ragazzo Monegasco della Ferrari, sembra non avere il coraggio delle proprie idee. E’ giovane di età ma già consumato Cerchiobottista, il Giovanotto. Qualcuno Gli spieghi che gli Esempi nel pieno dell’Era dell’Immagine contano più delle chiacchiere. Non a caso da parte delle Aziende Produttrici è caccia continua a Testimonial più o meno famosi.

Detto ciò non sono ancora note le accennate iniziative, gli accennati fatti e comportamenti contro il razzismo da parte del Ferrarista

Il prologo per denunciare la Sconcezza Etica registrata prima del via alla prima Prova del Campionato Mondiale Automobilistico.

E’ accaduto che l’Astro Nascente della Ferrari – Leclerc, appunto – a pochi minuti dalla partenza del GP d’Austria di Formula Uno non si sia inginocchiato al pari dei colleghi in omaggio alla Memoria di George Floyd, il Nero Afroamericano freddamente ucciso attraverso una lenta agonia provocata da un poliziotto Bianco, già responsabile di altri reati.

Comportamento da Razzista Dentro, Leclerc andrebbe sospeso dalle Gare. La Ferrari potrebbe rendersi Testimonial di una campagna mondiale Antirazzista lasciando ai Box il pilota su cui intende puntare per il Futuro. Non lo farà. E perderà una occasione d’oro per ergersi a Portacolori dei Diritti Umani. Ha un Razzista al volante la Ferrari, ma fingerà di non accorgersene…

In Austria Leclerc si è classificato Secondo. Un Podio infarcito col letame culturale di cui è interprete e portatore. Peggio di così il Campionato Mondiale Automobilistico non poteva iniziare…

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di poter esprimere opinioni personali su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui i pareri del sottoscritto talvolta potrebbero non apparire coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sotttolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca,,,

05/07/2020    h.18.00