Formula 1, Hamilton vince il GP Turchia F1 2020: sette volte campione

Formula 1, Hamilton vince il GP Turchia F1 2020: sette volte campione

15 Novembre 2020 0 Di Pietro Nigro

Hamilton vince il GP Turchia F1 2020, è campione del mondo per la settima volta ed entra nella leggenda. Secondo Perez, terzo Vettel. Mercedes prima in classifica costruttori.

Settimo titolo per Hamilton al GP Turchia F1 2020

Il podio del GP Turchia F1 2020 domenica 15 novembre 2020 (Ph. LAT Images).

Il podio del GP Turchia F1 2020 domenica 15 novembre 2020 (Ph. LAT Images).

Settimo titolo mondiale per Lewis Hamilton, che vince il GP Turchia F1 2020 ed entra nella leggenda. Il pilota inglese della Mercedes ha vinto un bellissimo gran premio che sembrava non essere inizialmente alla sua portata, infatti è partito sesto nella griglia, ed arrivando a fine gara con le gomme intermedie ormai praticamente slick, nel giorno in cui peraltro il suo compagno di squadra ha invece mostrato tutta la sua debolezza.

Valtteri Bottas ha vissuto infatti una giornata da incubo, finendo 12° e doppiato dal team mate. Subito in testacoda, mai in gara, mai in zona punti: lo specchio dell’inferiorità di Bottas rispetto a Hamilton.

Grande gara invece di Sergio Perez, secondo nel finale dopo un bel duello nell’ultimo giro con Leclerc. A differenza del compagno, il messicano è riuscito a gestire bene le gomme, portando le intermedie nell’ultimo stint a fine gara.

Solo nono Stroll che pure era partito in pole position e ha mantenuto la leadership per metà gara; l’ultimo stint con le intermedie lo ha messo veramente in difficoltà.

Bella la rimonta delle due Ferrari, con Vettel che arriva sul podio sfruttando il lungo finale di Leclerc perso nel tentativo di passare Perez. Il tedesco ha avuto uno scatto fulminante al via, mentre Charles è stato fenomenale nella rimonta a metà gara; peccato per il finale, ma bravi entrambi.

Ottima gara di entrambe le McLaren, con Sainz quinto e Norris ottavo. Enorme il rammarico di Max Verstappen, che poteva vincere questo GP se non fosse stato per quel testacoda rimediato mentre tentava di superare Perez.

Il suo sesto posto finale davanti al compagno di team Albon non può certo essere soddisfacente. A chiudere la top ten è stato Daniel Ricciardo, responsabile di un vostoso errore mentre era in lotta con Norris. Dietro di lui il compagno di team Ocon.

Peccato per Antonio Giovinazzi costetto al ritiro mentre si stava giocando la zona punti, dopo essere finito a muro nel giro di schieramento.

Hamilton entra nella leggenda

Lewis Hamilton vince il GP Turchia F1 2020 (Ph. LAT Images).

Lewis Hamilton vince il GP Turchia F1 2020 (Ph. LAT Images).

Ma i fari sono ora tutti puntati su Lewis Hamilton, e non perché ha vinto una splendida gara, non perché è campinoe del mondo di Formula uno, ma perché è la settima volta ed ora può a ben diritto entrare nella leggenda.

Sette titoli non si vincono per caso, e oggi Hamilton ha mostrato di essere un autentico genio della Formula Uno, eguagliando Michael Schumacher ed entrando nella storia dell’automobilismo.

Velocità, gestione gomme e intelligenza: questi a detta degli esperti i tre fattori chiave della sua vittoria, ottenuta con una gara da fenomeno, accorta ma allo stesso tempo aggressiva nel momento del bisogno. Gli aggettivi ormai si sprecano, non serve aggiungere praticamente altro.

Lewis Hamilton è Campione del Mondo per la settima volta in carriera, eguagliando Michael Schumacher.

Scattato dalla sesta casella in griglia dopo una qualifica difficile, il campione nativo di Stevenage ha faticato nelle prime fasi di gara per poi gestire magistralmente il secondo stint con gomma intermedia e suggellare nel migliore dei modi la vittoria del titolo.

Nel costruire questa incredibile serie di vittorie e titoli mondiali, Lewis Hamilton ha abbinato il talento cristallino a una spaventosa concretezza e regolarità nei risultati.

La velocità pura e l’istinto da fenomeno fanno parte del repertorio del campione inglese sin dal debutto nel 2007, anno in cui sfiorò il titolo con la McLaren.

Ron Dennis scommise su quel talento che aveva allevato negli anni, mettendolo sotto contratto all’età di dodici anni quando correva ancora sui kart.

Negli anni la presenza di Dennis è diventata forse troppo limitante nei confronti di un pilota che diventava sempre più personaggio globale, spaziando dal paddock ai red carpet in giro per il mondo.

In Mercedes, non senza qualche resistenza, Wolff e Lauda hanno sposato l’estrosità del loro pilota lasciandolo quanto più libero nel programmare la sua vita extra-paddock, fidandosi anche di un pilota che arrivato ai trent’anni aveva sicuramente acquisito una maturità più consapevole.

GP TURCHIA F1 2020, l’Ordine di arrivo

Nella tabella, l’ordine di arrivo del GP Turchia F1 2020, con numero, nome e team del pilota e il ritardo sul vincitore.

  1. 44 L. Hamilton Mercedes
  2. 11 S. Perez Racing Point + 31″633
  3. 5 S. Vettel Ferrari + 31″960
  4. 16 C. Leclerc Ferrari + 33″858
  5. 55 C. Sainz McLaren + 34″363
  6. 33 M. Verstappen Red Bull + 44″873
  7. 23 A. Albon Red Bull + 46″484
  8. 4 L. Norris McLaren + 61″259
  9. 18 L. Stroll Racing Point + 72″353
  10. 3 D. Ricciardo Renault + 95″460
  11. 31 E. Ocon Renault + 1 giro
  12. 26 D. Kvyat AlphaTauri + 1 giro
  13. 10 P. Gasly AlphaTauri + 1 giro
  14. 77 V. Bottas Mercedes + 1 giro
  15. 7 K. Raikkonen Alfa Romeo + 1 giro
  16. 63 G. Russell Williams + 1 giro
  17. 20 K. Magnussen Haas + 2 giri
  18. 8 R. Grosjean Haas –
  19. 6 N. Latifi Williams –
  20. 99 A. Giovinazzi Alfa Romeo –

F1 2020, la classifica piloti

Nella classifica finale, posizione, nome del pilota e del team e punteggio.

  1. L. Hamilton Mercedes 307
  2. V. Bottas Mercedes 197
  3. M. Verstappen Red Bull 170
  4. S. Perez Racing Point 100
  5. C. Leclerc Ferrari 97
  6. D. Ricciardo Renault 96
  7. C. Sainz McLaren 75
  8. L. Norris McLaren 74
  9. A. Albon Red Bull 70
  10. P. Gasly AlphaTauri 63
  11. L. Stroll Racing Point 59
  12. E. Ocon Renault 40
  13. S. Vettel Ferrari 33
  14. D. Kvyat AlphaTauri 26
  15. N. Hulkenberg Racing Point 10
  16. A. Giovinazzi Alfa Romeo 4
  17. K. Raikkonen Alfa Romeo 4
  18. R. Grosjean Haas 2
  19. K. Magnussen Haas 1
  20. N. Latifi Williams 0
  21. G. Russell Williams 0

F1 2020, la Classifica Costruttori

La Classifica Costruttori con i punteggi finali.

  1. Mercedes 504
  2. Red Bull 240
  3. Racing Point 154
  4. McLaren 149
  5. Renault 136
  6. Ferrari 130
  7. Alpha Tauri 89
  8. Alfa Romeo 8
  9. Haas 3
  10. Williams 0