Frosinone-Napoli partita senza importanza che venditori di titoli stanno gonfiando

Frosinone-Napoli partita senza importanza che venditori di titoli stanno gonfiando

26 Aprile 2019 0 Di Marino Marquardt

I soliti Venditori di titoli e i soliti Raccattatori di audience delle tv locali stanno cercando di caricare di significati una partita che significati – soprattutto per il Napoli – non ne ha. I novanta minuti non cambieranno la stagione dei partenopei, tuttalpiù potrebbero cambiare quella dei ciociari se una serie di strabilianti e favorevoli congiunzioni astrali evitassero loro la retrocessione.

Gli imbonitori dei media non incantano i tifosi

Frosinone-Napoli, partita senza importanza, dunque. E non incantano i tifosi i bla bla degli imbonitori. La partita in programma all’ora dell’aperitivo interessa soltanto gli intimi del San Paolo e gli irriducibili ottimisti tifosi ciocari

Il disincanto dei tifosi all’ombra del Vesuvio si traduce nel disamore e in un mutamento di umore anche nei riguardi dell’allenatore. Dall’intimistico dalle sfumature affettuose “Carletto” al freddo e distaccato “Ancelotti”. Una svolta lessicale che la dice lunga.

Sullo sfondo del deprimente quadro, impera il caso-Insigne. I Soliti addetti all’Informazione stanno preparando il terreno per la cessione del giocatore. Un modo subdolo per proporre un altro capro espiatorio da consegnare sull’altare della fallimentare stagione. E nessuno dei profeti mediatici che si chieda come mai certi giocatori oggi improvvisamente imbrocchiti ieri con un altro allenatore sembravano campioni, mandavano in brodo di giuggiole i tifosi e ricevevano unanimi apprezzamenti per il gioco messo in vetrina. Argomenti spinosi, argomenti scivolosi, argomenti vietati per lacché e acefali conformisti.

26/04/2019   h.11.55