Governo, Jacovelle no stop. Il primo attore Renzi incendia la scena. Finirà autorottamato

Governo, Jacovelle no stop. Il primo attore Renzi incendia la scena. Finirà autorottamato

14 Febbraio 2020 0 Di Marino Marquardt

Le Jacovelle no stop e i venti impetuosi di crisi di Governo tengono banco nelle aperture dei Giornali di oggi,  Media cartacei, satellitari e on line.

Tranquilli.

Prima dell’autunno non potrà essere possibile votare per l’eventuale rinnovo anticipato del Parlamento perché lo impediscono le Elezioni Regionali già da tempo in calendario per i prossimi mesi.

L’eventuale crisi di Governo nell’immediato non comporterà dunque la chiamata alle urne. Occorrerà varare un Governo-Ponte, se sarà il  caso…

Intanto i Titoli – come è noto – fanno vendere i giornali e dunque – in nome della audience e delle copie da smaltire – si drammatizza il momento politico.

Ma non è una cosa seria, verrebbe da dire considerando lo spessore politico del Primo Attore che sta incendiando la scena.

Premesso ciò, tra Capriole e Piroette, le recenti performances dell’ex Capo Scout della provincia fiorentina indicano come il Personaggio sia del tutto inaffidabile. E bene fa il Premier Giuseppe Conte a reagire con durezza e a indicargli la via della porta.

Non c’è dubbio, di fronte all’’eventuale precipitare della situazione sarebbe meglio affidarsi ai bistrattati Responsabili – Collaudati e Disciplinati Pagnottari – che a Destabilizzatori Seriali come Renzi e il suo seguito di Lacché…

Disturbato da Sindrome del Comando, Matteo Renzi è quello che è. E lo sta confermando in questi giorni tra bluff e minacce.

L’ex Rottamatore – pur di appagare la propria smania di protagonimo e di visibilità – si appiglia a tutto ciò che gli può regalare titoli sui Media e strapuntini di Potere.

I fatti dimostrano che si tratta di un Disturbatore seriale la cui compulsività rasenta il Caso la Psicopatologico. La produzione di Caos e Ammuina è – insomma – il suo principale mestiere.

Il Capo di Italia Viva paga – forse – le conseguenze dell’esperienza adolescenziale tra i Boy Scout, l’Associazione giovanile presso la quale la smania di mettersi in luce, di meritare premi ed encomi per alcuni è pane quotidiano.

Ora con la rispolverata vocazione alla Rottamazione il Personaggio vorrebbe rottamare il Premier e il Governo Giallorosso.

Forse ispirato dall’ex macellaio bancarottiere ed ex parlamentare, Denis Verdini – vecchio amico di Famiglia e Suocero in pectore di Matteo Salvini – pare che il Capo di Italia Viva sia interessato a fare gioco di squadra col Pari Grado della Lega. Finirà – vedrete – autorottamato. Gli è già accaduto da Premier e da Segretario del Pd.

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di potermi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

14/02/2020   h.09.00