Contenuto Pubblicitario
GP di Abu Dhabi: vince Verstappen, Leclerc secondo

GP di Abu Dhabi: vince Verstappen, Leclerc secondo

20 Novembre 2022 0 Di Matteo Cefalo

Torna la F1: nel GP di Abu Dhabi trionfa il solito Verstappen. Leclerc chiude secondo, anche in classifica generale. Sainz quarto.

GP di Abu Dhabi: il finale di stagione di Formula 1 sorride ancora a Verstappen, Leclerc fa suo il secondo gradino del podio

Ci siamo. La stagione di Formula 1 è finalmente giunta al termine. E anche se il titolo di campione del mondo era già stato assegnato a Max Verstappen per la seconda volta consecutiva già qualche settimana fa, anche il GP di Abu Dhabi non è stato da meno dal punto di vista della spettacolarità. Infatti, se da un lato la lotta per il primato è stata pressoché inesistente, con lo stesso Verstappen a trionfare ancora. Dall’altro il testa a testa per la seconda posizione tra il nostro Leclerc e Perez si è rivelato decisamente avvincente. Soprattutto perché, con il messicano di Red Bull avanti di pochissimo in classifica generale prima della gara di oggi e col monegasco a seguire, il vicecampione del mondo non aveva ancora un nome ufficiale. E, per la gioia di tutti gli amanti della Ferrari, a spuntarla in terra emiratina è stato il gioiellino della Rossa.

Ma parliamo della gara, col semaforo verde fissato alle 14:00. Detto già del dominio incontrastato di Verstappen, poleman nelle qualifiche e leader assoluto dal primo all’ultimo istante di questo gran premio, in partenza è Perez a piazzarsi dietro all’olandese. Con Leclerc terzo. La quarta posizione spetterebbe ad Hamilton. Ma la direzione impone al britannico di cedere il posto a Sainz per un’irregolarità di Lewis in chicane. Anche se il 7 volte campione del mondo impiega solo un giro a riprendersi ciò che gli era stato negato. Ma la gara dell’inglese si rivelerà poi un buco nell’acqua per via di problemi di potenza alla sua Mercedes che lo costringeranno al ritiro.

Nel frattempo le Red Bull spingono molto di più rispetto alle Ferrari. Ma al quindicesimo giro Perez, in crisi con le medie, si ferma ai box per montare le dure, lasciando spazio al rivale. Mentre al ventunesimo il monegasco ricambia il favore al messicano. Ma dopo questo pit stop le cose vanno diversamente. Con le dure, infatti, Leclerc va decisamente più forte, mettendo il fiato sul collo al pilota di Red Bull. Ed al trentaquattresimo giro Perez passa ancora ai box. Il ferrarista, ora secondo, ha tutto un altro ritmo e viene invitato a tenere il passo fino alla fine del gran premio.

Ma nelle ultime battute il messicano si riporta pericolosamente sotto. E proprio quando Perez sembra sul punto di sorpassare il rivale, Leclerc stringe i denti, dando una gran prova di resistenza. Ed al traguardo il podio è questo: Verstappen primo, Leclerc secondo, Perez terzo. L’olandese corona la sua stagione eccezionale con l’ennesimo successo. Solo 1”3, invece, separa la Ferrari del monegasco dalla Red Bull del messicano. Ma tanto basta per far salire Leclerc sul secondo gradino del podio, anche in classifica generale, a +3 dall’avversario. Ottima gara della Ferrari, che mette a tacere le voci di una rivoluzione interna trapelate negli ultimi giorni. A maggior ragione grazie al quarto posto di Sainz. Senza dubbio il GP di Abu Dhabi servirà da punto di partenza per la prossima stagione, nella speranza che i tanti errori di gestione di quest’anno lascino spazio ad un mondiale nuovamente trionfale per la Rossa.

 

Contenuto Pubblicitario
Banner Istituzionale Italpress 666x82