Granturismo, si torna in pista: Campionato italiano al Mugello sabato e domenica

Granturismo, si torna in pista: Campionato italiano al Mugello sabato e domenica

16 Luglio 2020 0 Di Pietro Nigro

Dopo il lockdown si torna in gara: la 18^ edizione del Campionato Italiano Gran Turismo è ai nastri di partenza. Sabato al Mugello la serie Endurance, ad agosto a Misano la Sprint.

Gran Turismo, nel weekedn in pista al Mugello il Campionato Italiano

Il Mugello Circuit ospita in questo fine settimana l’atteso ritorno in pista dei bolidi che partecipano alla 18^ edizione del Campionato Italiano Gran Turismo. Con la prima gara della serie Endurance (ai primi di agosto la serie Sprint), finalmente, si apre la stagione motoristica che sembrava dovesse saltare per il Lockdown e per l’emergenza Coronavirus e su cui comunque si allungano le ombre dell’assenza di tanti piloti stranieri.

Ridimensionato dalla difficoltà dei trasferimenti di molti piloti, infatti, l’elenco iscritti, che si spera tornerà ad allungarsi a Misano Adriatico ai primi di agosto per la prima prova della serie Sprint.

Questo weekend al Mugello, comunque, in pista esordisce la serie Endurance,che vede impegnati 40 piloti in 14 equipaggi delle classi GT3 e GT4, pronti a darsi battaglia nella prima delle quattro gare della durata di tre ore previste nel calendario 2020.

Classe GT3

Saranno 10 gli equipaggi della classe GT3 impegnati sul saliscendi toscano, anche se spicca l’assenza del campione in carica Stefano Gai, forse al via della serie Sprint.

Anche in questa stagione dovrebbe ontinuare l’epica sfida già vista nello scorso campionato tra Ferrari, Mercedes, BMW, Lamborghini ed Audi, a cui si aggiungerà quest’anno Porsche. E’ un ritorno in grande stile nella serie tricolore quello del Marchio di Stoccarda grazie alla 911 GT3 R che sarà schierata dall’Ebimotors con Paolo Venerosi, Ale Baccani e il fuoriclasse Riccardo Pera. Anche la Casa degli Anelli, attraverso il nuovo corso di Audi Sport Italia, si presenta con le carte in regola per una stagione al top, avendo affidato la R8 LMS ad un equipaggio stellare composto dal pilota factory Mattia Drudi, dal campione in carica della serie Sprint Riccardo Agostini e dal fabrianese Daniel Mancinelli.

Non saranno da meno gli altri marchi, tutti con equipaggi in corsa per uno dei quattro titoli in palio per la classe maggiore. In Casa Ferrari sono tre le 488 GT3 Evo iscritte, due dell’AF Corse e una dell’Easy Race. Sulle Rosse della compagine piacentina saliranno il campione in carica della serie Sprint, Alessio Rovera, il pilota del Ferrari Driver Academy Antonio Fuoco e il comasco Giorgio Roda, mentre sulla seconda vettura prenderanno posto Simon Mann e Matteo Cressoni, equipaggio già al via della stagione 2019. Easy Race affiderà la sua 488 ad un inedito equipaggio composto dal singaporiano Sean Hudspeth, da Mattia Michelotto – entrambi già al via del campionato lo scorso anno – e dalla new entry Matteo Greco, campione under 25 TCR 2019.

Sulla scia della bella ma sfortunata stagione 2019, BMW Team Italia e Ceccato Motors Racing Team ripropongono un pilota di grande esperienza quale il vice campione in carica Endurance, Stefano Comandini. Il pilota romano sarà affiancato sulla M6 GT3 dal 32 enne britannico Alexander Sims, già al via in un paio di gare 2019, quest’anno impegnato nel campionato Formula E FIA con il team Andretti Motorsport e da una giovane promessa dell’automobilismo internazionale, il 17enne tedesco Marius Zug.

Tre sono le Lamborghini iscritte alla serie Endurance, due delle quali del team forlivese VSR. Correranno con i colori della squadra di Vincenzo Sospiri il 17enne americano Steven Aghakhani, Raffaele Giammaria e Leonardo Pulcini, mentre sulla seconda Huracan GT3 Evo ci saranno tre conduttori stranieri: l’olandese Danny Kroes, il finlandese Tuomas Tujula e il danese Frederik Schandorff. Una, invece, la Huracan schierata dall’Imperiale Racing – ma per la serie Sprint si preannunciano grandi novità da parte della compagine di Mirandola – che sarà affidata all’inossidabile Vito Postiglione in equipaggio con Giovanni Venturini, al rientro nella serie tricolore che lo aveva visto protagonista nel 2015 e 2016, e dal 21enne Kikko Galbiati, vice campione in carica del Lamborghini Super Trofeo Europe.

Completa l’elenco degli iscritti della classe GT3 la Mercedes AMG GT3 dell’Antonelli Motorsport, su cui saliranno i campioni in carica PRO-AM Endurance, Francesca Linossi e Stefano Colombo, e il rookie 17enne Lorenzo Ferrari, secondo lo scorso anno nel F4 Championship.

GT 4

BMW, Porsche e Mercedes AMG sono le tre Case che si contendono i 4 titoli della classe GT4 attraverso la partecipazione di prestigiose squadre quali BMW Team Italia, Ebimotors e Nova Race.

Con i colori BMW Team Italia-Ceccato Motors Racing Team saranno al via della stagione Endurance al volante della M4 GT4 il confermato Francesco Guerra e due new entry, Nicola Neri e il campione in carica Sprint GT4, il 17enne fabrianese Simone Riccitelli.

“C’è grande emozione in tutto il team per il ritorno in pista dopo questo lungo periodo di stop. È stato difficile restare lontani dalle corse per tutti questi mesi, i test della scorsa settimana non hanno fatto che aumentare la voglia di affrontare la prima sfida e di conseguenza il weekend del Mugello sarà speciale – ha affermato Roberto Ravaglia team manager BMW Team Italia – Sicuramente la prima gara della stagione ci aiuterà a ritrovare un altro pezzo di quella quotidianità che in questi ultimi mesi è stata stravolta e tutto il team è motivato e pronto per iniziare questo campionato nel migliore dei modi. In pista il nostro pensiero sarà anche per Alex Zanardi e la sua famiglia, passato questo momento ci auguriamo di averlo quanto prima nuovamente tra noi”.

Due le Porsche Cayman GT4 schierate dall’Ebimotors, una per Mattia Di Giusto, Andrea Marchi e Gianluigi Piccioli mentre sulla seconda saliranno Paolo Gnemmi, il campione in carica della GT4 Sprint Sabino De Castro e Riccardo Pera. Per il pilota toscano sarà davvero un week end impegnativo con la partecipazione ad entrambe le classi e conseguenti due stint, uno con la 911 GT3, l’altro con la Cayman GT4.

Mercedes AMG sarà presente con una vettura, quella schierata dalla Nova Race su sui troveranno posto i vice campioni Endurance 2019, Luca Magnoni e il 28enne norvegese Alexander Schjerpen, ma per la serie Sprint potrebbero essere ben tre le vetture schierate.

Campionato Italiano Gran Turismo, ecco il programma delle gare al Mugello

Il primo week end della stagione della serie Endurance si aprirà nella giornata di venerdì con due turni di prove libere (ore 11.35 e 16.25), mentre la terza sessione prenderà il via sabato mattina alle ore 9. A seguire, dalle ore 12.40 alle 13,45, si svolgeranno i tre turni di prove ufficiali con la formula endurance (15 minuti ognuno) che determineranno le posizioni sulla griglia di partenza della gara in base alla somma del miglior tempo dei tre piloti. Domenica pomeriggio alle 14.40 scatterà la gara della durata di tre ore, che sarà trasmessa in diretta TV su Raisport (canale 58 DT) e in streaming sul sito www.acisport.it/CIGT, sulla pagina Facebook del campionato www.facebook.com/CIGranTurismo, sui siti Rai, www.rai.it e www.raiplay.it., oltre che in differita su MS Motor TV (SKY 228) con orario ancora da comunicare.