Higuain segna ancora, Napoli quasi in Champions

Higuain segna ancora, Napoli quasi in Champions

10 Maggio 2016 0 Di Marco Martone

Verdetto definitivo per le retrocessioni in B dopo la penultima di campionato, partita ancora aperta tra Napoli e Roma. Higuain segna ancora, e siamo a 33! E porta i suoi a un passo dalla Champions.

 

Napoli a un passo dalla Champions

La penultima giornata di campionato ha pronunciato un verdetto definitivo, per quanto riguarda la retrocessione in serie B, mentre ha chiarito molte cose per quanto riguarda la lotta Champions tra Napoli e Roma.

La sconfitta interna contro il Sassuolo manda all’inferno il Frosinone di Stellone, che scende in seconda serie andando a fare compagnia al già condannato Verona, che nella serata in cui Luca Toni dice addio al calcio (con un gol su rigore), si regala la soddisfazione di battere i campioni d’Italia della Juve, per 2-1. Proprio il Sassuolo, intanto, conserva il sesto posto ai danni del Milan, cui non è bastato battere il Bologna per conquistare l’ultima posizione utile per l’accesso all’Europa League.

La lotta più appassionante, però, resta quella per il secondo posto. Il Napoli ha fatto il colpo grosso, andando a vincere a Torino contro i granata, trascinato dal solito Higuain (33 gol in campionato e a due reti dal record di Angelillo) e da uno strepitose Callejon, autore di una gara sontuosa, al pari di Allan e Albiol. La squadra di Sarri tiene così a distanza di due punti la Roma, che ha avuto facilmente ragione del Chievo all’Olimpico (3-0).

Adesso al Napoli basterà battere il Frosinone, sabato sera al San Paolo, per avere la certezza aritmetica del secondo posto, indipendentemente da quello che faranno i giallorossi nella non facile trasferta di Milano, contro i rossoneri di Brocchi.

Il resto della giornata è pura accademia, con le vittorie di Inter e Lazio, su Empoli (2-1) e Carpi (1-3) e lo scoppiettante successo del Genoa (3-0), nel derby della Lanterna con la Sampdoria di Montella. Pareggi di “comodo” infine tra Atalanta-Udinese (1-1) e Fiorentina-Palermo (0-0), con i rosanero che mantengono così un punto di vantaggio sul Carpi, che potrebbe risultare determinante per la permanenza in serie A. Domenica prossima in programma Palermo-Verona e Udinese-Carpi.