Brescia, a settembre il festival LeXGiornate

Brescia, a settembre il festival LeXGiornate

28 Agosto 2016 0 Di Patrizia Russo

Dal 15 al 24 settembre, al Festival LeXGiornate, protagonista la musica, dalla classica al jazz, con importanti concerti e interessanti appuntamenti che si svolgeranno negli spazi più belli e simbolici di Brescia.

Brescia, dal 15 al 24 settembre il festival LeXGiornate

Il festival LeXGiornate, organizzato dall’associazione Soldano e diretto dal maestro Daniele Alberti, arrivato alla sua undicesima edizione, anche quest’anno, prevede un ricco cartellone di eventi musicali di alto profilo, con particolare attenzione alla dimensione internazionale e alle contaminazioni tra i diversi linguaggi musicali.

Dal 15 al 24 settembre 2016, presso il Teatro sociale, sono previsti concerti di musica classica e jazz: Enrico Dindo – Orchestra Dei Solisti Di Pavia (15 settembre), Gidon Kremer (16 settembre), Gino Paoli e Danilo Rea (17 settembre), Noa (18 settembre), Fazil Say (19 settembre), Omar Sosa e Paolo Fresu (20 settembre), Mario Brunello (21 settembre), King’s Singers (22 settembre), Cesare Picco (23 settembre), Igudesman & Joo (24 settembre).

Ai concerti si affiancheranno numerose iniziative, tra cui in fascia pomeridiana a partire dalle 18, gli incontri dal titolo “Aspettando il concerto” che si svolgeranno nell’Aula magna dell’Università Cattolica. Il tema dell’edizione 2016 è il Dubbio che verrà declinato da alcuni illustri esponenti del mondo culturale italiano secondo uno stimolante approccio multidisciplinare: dal dubbio dell’anima e della ragione, al dubbio nell’ecologia, nella fede, nella psicologia, nell’arte, nella ragione, nella politica, nella scienza.

Gli ospiti che parteciperanno agli incontri sono Vittorino Andreoli (16 settembre), Ettore Prandini, Maurizio Martina e Gian Luca Galletti (17 settembre), Vito Mancuso (18 settembre), Remo Bodei (19 settembre), Paolo Crepet (20 settembre), Gustavo Zagrebelsky e Mario Brunello (21 settembre), Umberto Galimberti (22 settembre), Giovanni Caprara, Francesca Esposito, Stefano Debei (23 settembre), Gad Lerner e Massimo Muchetti (24 settembre).

Quello che caratterizza il festival LeXGiornate è che da sempre ha puntato sulla creatività e sulla contaminazione fra le arti. Durante il Festival i suoni si intrecceranno con le parole e la musica, con la storia del pensiero e delle arti. Il direttore artistico, maestro Daniele Alberti, ha promosso negli anni un nuovo tipo di produzione culturale capace di coniugare la grande musica con la creatività e la sperimentazione artistica.

La sfida è quella di potenziare ulteriormente la qualità generale delle proposte artistiche inserite nel cartellone del festival – afferma Daniele Alberti. Negli anni la rassegna è cresciuta tantissimo – l’anno scorso è stato seguita da più di 50.000 persone – e si è nutrita di creatività per arricchirsi di tante nuove iniziative, ma quest’anno vogliamo spingerci ancora oltre: ospiti di livello internazionale, sempre più contaminazione tra generi e stili, dalla classica al jazz esplorando nuove traiettorie della musica pop, il tutto contestualizzato in una location di grande storia e prestigio qual è il Teatro Sociale, che quest’anno ospiterà tutti i concerti serali del festival.