Il Barbaro del Carroccio ci riprova a rapinare il Sud. I Cinquestelle lo fermano

Il Barbaro del Carroccio ci riprova a rapinare il Sud. I Cinquestelle lo fermano

16 Febbraio 2019 0 Di Marino Marquardt

Fare Politica in una galassia di squinternati, figli di puttana e utili e inutili idioti è indubbiamente  impresa improba. A dimostrazione e conferma della premessa quanto sta accadendo in questi giorni. Il tutto si muove in un mondo soffocato da nequizie e da compromessi di basso profilo che qualche beota definisce come espressioni dell’ “Arte del possibile”.

La Lega prova a contrabbandare con nuovo nome la vocazione secessionista

La storiaccia sulle Autonomie è vergognosa.

I leghisti ci riprovano contrabbandando con nuovo nome forme spinte di federalismo condite da sfumature secessioniste. E l’impressione è che Il Leader della Lega stia contraddicendo se stesso, stia tradendo la nuova immagine che cerca di darsi al livello nazionale. Roba da clown.

Ancora una volta Matteo Salvini – perfettamente integrato nel Sistema e portavoce-portabandiera degli interessi del Nord – prova a rapinare soldi alle regioni e alle genti del Sud. E fa un certo senso vedere il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, accodarsi al disegno del Capo del Carroccio. Un disegno che porta la foglia di fico della Sinistra prima generatrice della sconcezza.

Il tutto all’indomani della scorsa Legislatura quando si aprì il confronto sull’opportunità di limitare i Poteri delle Regioni.

Accade quando la Politica è governata dalla schizofrenia.

Avessero i necessari attributi i meridionali dovrebbero mandare a quel paese il Leader della Lega. Ma la stupidità diffusa, il conformismo da gregge e l’ignoranza impedisce loro di farlo.

Il M5s fa le barricate

Allora – pur riconoscendone inadeguatezza, limiti, scivolate e passi falsi – va sostenuta la posizione dei Cinquestelle assunta in Commissione in materia di Autonomia., posizione che è prodromo di una non lontana aspra battaglia.

Finalmente dalle parti del M5s si sta rispolverando l’antico “Spirto guerrier”. Era ora!

Si attende conferma della ritrovata vigoria (e dei ritrovati attributi) in occasione del voto sull’autorizzazione a procedere contro il Barbaro del Carroccio…

16/02/2019  h.08.35