Il Festival di Sanremo come i libri di Vespa prima del Natale. Iniziato il battage pubblicitario

Il Festival di Sanremo come i libri di Vespa prima del Natale. Iniziato il battage pubblicitario

08 Gennaio 2020 0 Di Marino Marquardt

Il Festival di Sanremo come i libri di Bruno Vespa in prossimità del Natale. Rassegnatevi! Per un mese l’Italico Rito Canzonettaro riempirà con Titoli i Mass Media cartacei, satellitari, digitali e on line: l’annuale Sagra Canzonettara sarà uno dei temi più gettonati dai programmi televisivi di intrattenimento dedicati a incolte massaie e a pensionati prossimi al rincoglionimento.

Come in tutte le grandi Feste di Piazza, mancherà la Canzone d’Autore. In compenso sarà possibile sorbirsi le esibizioni muscolari delle corde vocali di Al Bano sotto gli sguardi accattivanti e compiaciuti di Romina, le alienanti cantilene a ritmo di rap, gli impegnati dibattiti di Critici Canzonettieri per l’occasione con gli abiti di Intellettuali di prima scelta, Critici che grazie a Mamma Rai godranno di giorni di notorietà dopo un anno di Anonimato coatto.

Da “Papaveri e Papere” a “Grazie dei Fiori” a “Soldi” a Chissà Cosa…

Panta Rei, tutto scorre… Tutto scorre come il Fiume di Canzoni che dalla Città dei Fiori inonda annualmente il Paese. Nulla di male se i giorni del Trionfo dell’Effimero si limitassero ai quelli della Manifestazione…

Ciò che disturba è l’enfasi e il clamore che anticipano di un mese quella che – in sostanza – resta una Mega Festa di Piazza Nazionale. Una Festa di Piazza con Musica, Musicanti, Cantanti, Alienanti Dicitori di Cantilene che chiamano Rappers e Bravi Presentatori. Un’enfasi che accompagnerà anche i giorni successivi allo spegnimento delle Luci della Ribalta Sanremese.

L’Edizione di quest’anno è iniziata col tormentone Rula Jeberal, la giornalista palestinese prima invitata, poi respinta, infine accolta dalla Rai nonostante i mal di pancia di Matteo Salvini. Sarà sul palcoscenico con Carlo Conti.

Il Caso Rula non è che l’inizio delle Jacovelle (per i non napoletani: questioni di lana caprina ndr) che condiranno e insaporiranno i giorni che andranno fino al 4 febbraio, primo appuntamento della Gara Canora.

Si salvi chi può!

Come antidoto, consigliabile il dedicarsi all’Epicureismo o alla lettura di un Buon Libro…

08/01/2020  h.08.15