Il Napoli con una formazione nuovamente inedita liquida la Lazio: 2 a 1

Il Napoli con una formazione nuovamente inedita liquida la Lazio: 2 a 1

20 Gennaio 2019 0 Di Marino Marquardt

Aspettando il doppio confronto col Milan in campionato e in Coppa Italia… Due gol e tre pali. E finalmente sprazzi di bel gioco con gli uomini di Carlo Ancelotti in stato di grazia nonostante le assenze di quattro pezzi da novanta. Finisce 2 a 1, come all’andata. E dire che tutto sommato per i partenopei sono stati novanta minuti di ordinaria amministrazione. E’ il Napoli di Carlo Ancelotti, non incanta ancora ma macina gol e punti. E comincia anche a piacere.

Arriva la Lazio, pochi intimi al San Paolo per una partita ininfluente ai fini della classifica

Il girone di ritorno per i partenopei inizia senza pathos. Napoli-Lazio è una sfida per pochi intimi, per pochi irriducibili volenterosi degli spalti. In assenza di problemi urgenti di classifica, con la qualificazione Champions di fatto blindata, il match contro la Lazio non eccita la fantasia degli spalti né dovrebbe stimolare più di tanto gli uomini di Ancelotti. Ma – si dice – la palla è rotonda… E accade che proprio in assenza di particolari assilli di classifica i partenopei riescano a confezionare una delle miglioi partite della stagione.

Discorso diverso per gli uomini di Simone Inzaghi impegnati nel testa a testa con la Roma per la conquista del quarto posto, ultimo biglietto per la Champions della prossima stagione. Ma i biancocelesti non sono in serata di grazia. Sia come insieme sia come individualità si rivelano poca cosa. E l’angolino trovato da Immobile non basta ad evitare loro la sconfitta.

Per ritrovare l’adrenalina in campo. sugli spalt e sulle poltrone di casa il Napoli e i suoi tifosi dovranno attendere il 29 di questo mese quando a San Siro partenopei e Milan si giocheranno la qualificazione ai quarti di Coppa Italia. Ma non senza prima avere archiviato la prova generale di sabato prossimo sullo stesso terreno. Due partite sullo stesso campo tra stessi avversari in tre giorni. Capolavoro del caso.

Detto ciò, le indicazioni dal test con la Lazio autorizzano l’ottimismo.

Formazione inedita questa volta decisa soprattutto dalla ottusa giustizia sportiva e dalla infermeria.

Tra le altre note positive dei novanta minuti il ritorno al gol di Callejion dopo mesi di astinenza e la conferma di Milik come implacabile giustiziere su calcio piazzato dal limite..

Niente di trascendentale. Ma quanto basta per far tornare il buonumore ai tifosi e alla squadra di Carlo Ancelotti per la prima volta in campo senza Hamsik, Allan, Insigne e Koulibaly. E scusate se è poco…

Morale della favola, continua la solitaria corsa dei partenopei per il titolo di vice campioni Ma senza emozioni di classifica, troppo ampio il gap accumulato dalle inseguitrici. E’ un campionato anomalo in cui le prime due avanzano con una marcia in più. Ma a distanza al momento siderale l’una dall’altra

20/01/2019   h.22.25