Ingegneria biomedica e Beni archeologici, nuove lauree triennali all’Università di Messina

Ingegneria biomedica e Beni archeologici, nuove lauree triennali all’Università di Messina

16 Dicembre 2020 0 Di ItaliaNotizie24

Al via nel 2021 nuovi corsi di laurea triennale all’Università d Messina nel 2021: si tratta di “Ingegneria biomedica” e in “Beni archeologici”.

Università di Messina, nuove lauree triennali in Ingegneria Biomedica e Beni archeologici

Ingegneria biomedica e Beni archeologici: territorio, insediamenti, cultura materiale sono le due nuove lauree triennali che prenderanno il via nell’anno accademico 2021-2022 all’Università di Messina. A deliberarli, il Senato accademico e il Consiglio di Amministrazione dell’ateneo messinese, che si sono riuniti nei giorni scorsi.

Il Corso in “Ingegneria Biomedica” rappresenta un unicum nel territorio geografico di appartenenza, ponendosi l’obiettivo di formare profili professionali altamente qualificati in grado di rispondere alle sfide dell’innovazione tecnologica e delle nuove frontiere della Medicina.

Il Corso in “Beni archeologici: territorio, insediamenti, cultura materiale” sarà attivato nella sede decentrata di Noto, all’interno di un comprensorio particolarmente importante a livello culturale e ricco di bellezze artistiche ed architettoniche.

Per questo il nuovo Corso di laurea offrirà un notevole potenziale di sviluppo e punterà alla formazione di laureati con un profilo professionale di carattere spiccatamente tecnico-operativo e orientato verso le Scienze applicate ai Beni culturali.