La birra di Pisa medaglia d’oro in Europa

La birra di Pisa medaglia d’oro in Europa

12 Agosto 2016 0 Di Patrizia Russo

Ottime notizie dai concorsi birrari internazionali: all’Armonia “European Craft Beer Competition”, rivolto a tutti i birrifici artigianali con sede in Europa, la Gilda dei Nani Birrai di Pisa vince la medaglia d’oro!

La birra di Pisa medaglia d’oro in Europa

L’Armonia è un concorso birrario ideato e organizzato da Irvea, Istituto per la Ricerca e la Valorizzazione delle Eccellenze Agroalimentari e Ambientali. Tra le birre premiate con la medaglia d’oro c’è la “Draconis”, una delle varietà prodotte dal birrificio pisano La Gilda dei Nani Birrai.

La Gilda dei Nani Birrai è anche conosciuta come la Birra di Pisa, non solo perché è il primo e l’unico birrificio con sede e produzione a Pisa, ma soprattutto perché i due fondatori, Angelo e Daniele, legati alla città, hanno avuto l’idea di collegare le loro birre alle due fazioni del Gioco del Ponte: Mezzogiorno e Tramontana, in cui è suddivisa la città di Pisa.

Il nome del birrificio, il suo logo e le etichette riportate su ogni bottiglia, richiamano il mondo fantasy (di cui Angelo è un grande appassionato, oltre che conoscitore). Il logo rappresenta una maschera nanica con elmo, barba e rune simboli tipici del mondo fantasy.

I nani rappresentano una razza fiera, di infaticabili minatori e costruttori. Un popolo organizzato in clan, detti anche gilde o corporazioni, in cui si riuniscono tutti coloro che praticano un determinato mestiere: ne hanno una gli ingegneri, gli orefici, i carpentieri e naturalmente anche i birrai!

Le epopee fantasy, grazie alla passione di Daniele, si legano al Gioco del Ponte, manifestazione storico rievocativa che si tiene l’ultimo sabato di giugno e vede sfidarsi i quartieri delle due fazioni cittadine rivali. Pertanto, ad ogni birra della “Gilda” è stato associato un nano appartenente ad una delle due fazioni in cui è suddivisa la città:
quella di Mezzogiorno (che rappresenta i quartieri a sud dell’Arno) vede in campo nani con barbe bionde o canute cui corrispondono birre bianche o chiare quali la Draconis per la magistratura di Dragoni, Ferus legata alla magistratura San Marco e Delphus in omaggio alla magistratura Delfini.

Quella di Tramontana (a nord del fiume) schiera nani con barbe rosse o brune che simboleggiano birre ambrate o scure, come la Vaporis per la magistratura San Francesco, Cordis per quella di San Michele e Fatuus per la magistratura Mattaccini.

Infine, c’è la Kinzy una birra super partes, perché non è legata a nessuna magistratura.

La premiazione della birra Draconis di Pisa al concorso L'Armonia

La premiazione della birra Draconis di Pisa al concorso L’Armonia

È bene ricordare che quello conquistato a Parma, non è l’unico premio ottenuto dai “Nani” Mastri Birrai, perché, seppur con una storia giovane (la prima produzione risale a novembre 2014), in meno di due anni di attività sono stati guadagnati altri importanti riconoscimenti: cinque medaglie nel concorso nazionale Best Italian Beer tra cui il Luppolo d’Oro (Cat. Belgian Gold Ale per la birra Draconis) e il premio Etichetta d’Oro (Packaging Beer Awards 2015 conferito alla Vaporis).

Complimenti, quindi ad Angelo e Daniele per questo importante traguardo ottenuto in un concorso internazionale a dimostrazione della continua crescita in qualità della birra italiana.