La California brucia, incendi devastano Mendocino e la contea di Riverside

La California brucia, incendi devastano Mendocino e la contea di Riverside

08 Agosto 2018 0 Di Francesca Pierpaoli

Torna l’emergenza incendi in California. Devastata la contea di Mendocino, a nord di San Francisco, grossi problemi anche a sud di Los Angeles.

Lo spettacolo, di notte, è impressionante. Il fuoco colora di rosso il cielo per chilometri, mentre enormi colonne di fumo si levano minacciose. Stiamo percorrendo l’Interstate 15, che arriva sino in Nevada, quando all’altezza di Lake Elsinore la collina davanti a noi appare rossa, fiammante, l’aria diventa pesante, l’incendio prende corpo tutta la sua pericolosità. Ed immensità.

L’incendio nella contea di Riverside infiamma la notte (foto @Francesca Pierpaoli)

Anche quest’anno torna in California il flagello degli incendi, che stanno distruggendo vaste porzioni di territorio. A sud di Los Angeles, l’incendio si è propagato dalla Cleveland National Forest minacciando le zone di Corona, Lake Elsinore, Perris, Good Hope, Lake Mathews dove è stato diramato un allarme per il fumo. Il Southern California Air Quality Management District ha avvisato i residenti delle contee di Riverside, San Bernardino e Orange County di limitare l’esposizione all’aria aperta e, in caso di fumo e cenere nell’aria, di restare in casa e chiudere bene le finestre.

600 vigili del fuoco sono attivamente impegnati a combattere le fiamme, che hanno già distrutto 161.000 ettari di territorio. L’Università di San Diego sta monitorando il sito attraverso il suo High Performance Wireless Research and Education Network. Le immagini live dell’incendio si possono seguire su questo link. Ancora ignote le cause dell’immenso rogo.

Mendocino rasa al suolo dagli incendi

A nord di San Francisco si sta consumando un’altra tragedia del fuoco, con oltre un milione di ettari di territorio distrutti. Mendocino Complex – questo il nome che gli è stato dato – è l’incendio più grande di tutti i tempi in California, e ha distrutto 116 abitazioni e causato danni incalcolabili. Mentre scriviamo, il Cal Fire – Il dipartimento della Forestale che si occupa di incendi – della California dichiara che è stato contenuto il 47% dell’incendio. Impegnati in questa lotta immane ci sono 13.000 pompieri e 2300 membri della Guardia Nazionale. Per fortuna non si registrano vittime, ma i danni sono incalcolabili.

Il destante incendio Mendocino Complex.

Il Presidente Trump ha attaccato duramente le leggi di tutela dell’ambiente della California che, a suo dire, “non consentono un massiccio e veloce utilizzo di acqua immediatamente disponibile”. Trump accusa il Governatore della California Jerry Brown di far confluire tutta l’acqua che proviene dai bacini del Nord nell’Oceano Pacifico, anzichè utilizzarla contro gli incendi. Accuse ovviamente smentite con fermezzadall’interessato.

Cosa causa gli incendi in California?

Ambientalisti, studiosi e ufficiali locali attribuiscono la causa degli incendi ai cambiamenti climatici. Michael Mohler, portavoce di Cal Fire spiega che “la grande siccità che per sei anni ha colpito la California ha lasciato milioni di alberi e piante secchi, solo gli alberi sono oltre 100 milioni. Il caldo eccessivo dell’estate causa piccoli focolai spontanei, che si diffondo rapidamente a causa di questi alberi secchi, aiutati anche dal vento”.