Euro2016, la Francia vince nel finale. Hamsik trascina la Slovacchia

Euro2016, la Francia vince nel finale. Hamsik trascina la Slovacchia

16 Giugno 2016 0 Di Marco Martone

Euro2016, la Francia vince nel finale il match con l’Albania. Hamsik trascina la Slovacchia che vince contro la Russia. Pari tra Romania e Svizzera. L’Italia di Conte si prepara alla partita con la Svezia, possibile un cambio di formazione.

 

Euro2016, la Francia vince nel finale con l’Albania

L’assedio finale, fatto col cuore e con l’impeto, più che con raziocinio tattico, da parte della Francia, alla fine ha premiato la squadra di Deschamps che ha avuto così ragione della piccola ma tenace Albania del duo italiano De Biasi-Tramezzani. E così Hysaj e compagni non sono riusciti nell’impresa, non solo di fermare i padroni di casa sullo 0-0 ma anche di conquistare quello che sarebbe stato il primo storico punto in un campionato europeo per la propria nazionale.

Una partita francamente brutta, quasi inguardabile nel primo tempo, nel corso del quale le due squadre si sono fronteggiate in maniera timorosa e senza mai tirare in porta.

Nella ripresa tante emozioni, due legni, uno per parte e una serie di occasioni, anche clamorose per la Francia, fino all’uno-due micidiale firmato dalle reti di Griezmann e di Payet, giunte entrambe a una manciata di minuti dal fischio finale, quando il sogno albanese sembrava potersi avverare.

Con questo successo i galletti brindano al passaggio aritmetico del turno, con una giornata di anticipo.

 

Euro2016, la Slovacchia batte la Russia per 2 a 1

Nelle altre due partite della giornata, il pareggio 1-1 tra Romania e Svizzera, seconda nel girone a 4 punti, gol di Stancu e Mehmedi e la vittoria della Slovacchia, trascinata da un super Marek Hamsik, autore di un assist e del gol (forse) più bello dell’Europeo, per 2-1 contro la Russia. Ora il capitano del Napoli si candida a essere una delle stelle del campionato europeo.

In casa Italia, intanto, cresce l’attesa per la seconda partita del girone, che vedrà gli uomini di Antonio Conte incrociare i destini di Ibrahimovic e della sua Svezia. Probabile qualche cambio in formazione da parte del commissario tecnico, rispetto all’esordio vincente con il Belgio. Sarà bene dosare le forse, visto che gli impegni si susseguono a ritmo serrato e la speranza è quella di proseguire il cammino europeo il più a lungo possibile.