Home Sport Calcio La Juventus vince e ringrazia ancora una volta la Var

La Juventus vince e ringrazia ancora una volta la Var

21
0

Ancora un turno di campionato, l’ultimo del 2018, caratterizzato da errori arbitrali e sbagliato utilizzo della Var. La Juve vince sempre e il torneo perde di interesse.

L’ultima giornata del campionato di calcio chiude anche un anno di polemiche e di discussioni. Un destino cui non è sfuggito il turno che ha visto la Juventus vincere l’ennesima partita tra errori e sospetti. Il 2 a 1 alla Sampdoria è stato “macchiato” infatti da almeno due episodi sui quali sarebbe negli stendere un pietoso velo. Il primo riguardante il rigore concesso ai bianconeri, per un fallo di mano del tutto involontario di un difensore blucerchiato e che ha consentito ai padroni di casa di tornare in vantaggio. Poi allo scadere la rete annullata a Saponara, per un fuorigioco di rientro visto solo dall’arbitro e dal var, dato che il pallone, prima di giungere all’attaccante della Samp, era stato toccato da un difensore della Juventus.
E così la Juve continua a dominare un torneo che ha perso tutta la sua credibilità e che rischia al tempo stesso di perdere anche di interesse. Gli aiuti alla capolista sono lo specchio fedele di un calcio malato nel quale si permette ad uno stadio intero si offendere con ululati razzisti un calciatore del Napoli, Koulibaly, senza che sia applicato il protocollo dell’Uefa che prevede, in questi casi, la sospensione temporanea della partita.
È un calcio che non può piacere e che rischia di accartocciarsi su se stesso, senza rimedio.
Per fortuna c’è anche lo spettacolo del campo, offerto da Napoli e Bologna che danno vita a una partita emozionante e ricca di gol (3-2 per i partenopei) ma anche da Sassuolo e Atalanta (2-6) tre gol di Ilicic, così come da Lazio e Torino (1-1).
Nelle altre sfide spiccano il successo del Milan (2-1) contro la Spal e le vittoria dell’Inter (0-1) sul campo dell’Empoli e della Roma (0-2) sul campo del Parma. Questi gli altri risultati: Udinese-Cagliari 2-0, Genoa-Fiorentina 0-0, Chievo-Frosinone 1-0.