La solitudine e l’irrequietezza di Domenico Rea e l’ingratitudine di Napoli

La solitudine e l’irrequietezza di Domenico Rea e l’ingratitudine di Napoli

26 Gennaio 2019 0 Di Carmine Primavera
Venticinque anni fa moriva a Napoli lo scrittore Domenico Rea. In questi giorni, l’ingrata amministrazione guidata da De Magistris, l’ha ucciso una seconda volta.

La solitudine e l’irrequietezza di Domenico Rea e l’ingratitudine di Napoli

#AccaddeOggi Venticinque anni fa moriva a Napoli lo scrittore Domenico Rea. In questi giorni, l’ingrata amministrazione guidata da De Magistris, l’ha ucciso una seconda volta.