Le defaillances dell’Inps impongono lo stop ai provvedimenti-tampone. Si metta subito in campo il Reddito di Sostentamento!

Le defaillances dell’Inps impongono lo stop ai provvedimenti-tampone. Si metta subito in campo il Reddito di Sostentamento!

02 Aprile 2020 0 Di Marino Marquardt

Stop ai provvedimenti-tampone! La gravità dell’Emergenza Sociale e l’urgenza di liquidità impongono provvedimenti ad horas e in grado di restituire un minimo di serenità a quanti si sono ritrovati privi di Reddito da Lavoro, Lavoro Regolare o in Nero.

Constatata l’inefficienza dell’Inps, di fronte al Caos, di fronte alla polverizzazione degli Aiuti tra Bonus, Cassa Integrazione, Una Tantum, Reddito di Cittadinanza e ventilato Reddito d’Emergenza, occorre mettere in campo un unico provvedimento che inglobi tutti i già citati.

Occorre mettere in campo il Reddito di Sostentamento, Misura Unica e a Tempo Indeterminato. Misura in vigore individualmente fino a quando ciascun Destinatario non avrà trovato una ricollocazione nel mondo del Lavoro. Reddito di Sostentamento la cui unica condizione per averne diritto è il risultare privo di Reddito.

780 Euro Mensili a tutti i Senza Reddito del presente, e ciò a prescindere dal Modello Isee che fotografa la condizione reddituale dell’anno precedente. E senza gli scaglionamenti a scalare del Reddito di Cittadinanza.

780 Euro mensili, Punto! Cifra attraverso la quale non si sconfigge la povertà (come aveva incautamente affermato l’allora Capo Politico Cinquestelle Luigi Di Maio), cifra che però consente di mettere un piatto di lenticchie a tavola a Quanti oggi non possono più metterlo.

Per ricavare indizi sulle presenti condizioni reddituali dei Richiedenti il Sussidio potrebbero far testo i saldi dei Conti Correnti di Gennaio, Febbraio e Marzo di quest’anno. Ma non tutti i Nuovi e Vecchi Poveri sono titolari di Conto Bancario o Postale. Lo strumento pertanto non sarebbe applicabile a tutti e quindi non avrebbe i requisiti “universalistici”.

Detto ciò, Stop ai paletti del Reddito di Cittadinanza, Stop ai Navigator.

E’ il momento della Serietà!

Occorre – in sostanza – varare un provvedimento in grado di restituire le elementari certezze di sopravvivenza a Quanti le hanno perdute, occorre una Misura in grado di tirar fuori dalla precarietà psicologica Quanti senza colpa si sono ritrovati tra i Marosi della Pandemia.

E in attesa che l’Inps superi la conclamata inadeguatezza alla bisogna, occorre che siano le Banche – previa Autorizzazione e Garanzia dello Stato – ad erogare soldi a quanti ne facciano richiesta attraverso autocertificazione la cui veridicità sarà verificata a Tempesta Passata. Nel caso di dichiarazioni menzognere deve da subito essere prevista l’applicazione di severissime sanzioni a carico degli eventuali Furbetti.

Dalle Persone Fisiche alle Imprese e alle Microimprese. Come già scritto in precedenti occasioni, occorre dare da subito un ristoro economico ai Titolari di Attività Produttive e Commerciali. Ristoro che deve materializzarsi  attraverso contributi sui fitti dei locali, sulle bollette, sugli adempimenti fiscali, e attraverso facilitazioni sull’Accesso al Credito di cui lo Stato dovrebbe farsi Garante.

Due Misure di sostegno economico. Due Boccate d’Ossigeno in un Paese che la Pandemia ha reso asfittico…

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di potermi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

02/04/2020     .07.00