Lg lancia il V50 ThinQ, lo smartphone 5G a doppio schermo

Lg lancia il V50 ThinQ, lo smartphone 5G a doppio schermo

24 Febbraio 2019 0 Di Redazione In24

Al Mobile World Congress di Barcellona LG lancia il V50 ThinQ, lo smartphone 5G con doppio schermo separabile, e il nuovo G8 ThinQ per il 4G.

Nuova frontiera per lo smarthphone: Lg lancia il doppio schermo

Un cellulare con il doppio schermo, un monitor secondario e separabile dal corpo principale dello smartphone: è il V50 della serie ThinQ, lo smartphone 5G che LG lancia alla vigilia del Mobile World Congress di Barcellona.

Il gigante sudcoreano di elettronica di consumo ha presentato il V50 ThinQ, che supporta anche le reti di ultima generazione 5G, insieme al G8 ThinQ, modello di punta dei cellulari su 4G lla vigilia del più grande evento dedicato alla telefonia mobile.

Lg punta dunque sull’innovazione per contrastare l’emorragia finanziaria in atto nella sua divisione mobile e si allinea alla più forte concorrenza, come Samung, che ha appena presentato il cellulare a schermo flessibile, e a Huawei, che giusto poche ore prima di LG ha presentato il suo dispositivo pieghevole, e dopo che anche la rivale Xiaomi ha annunciato il suo modello pieghevole che supporta reti 5G.

La serie G era stata già presentata all’inizio dello scorso anno, mentre la serie V sei mesi dopo. Ora, Lg cambia dunque strategia, presentando insieme le nuove versioni dei due modelli.

Il V50 è il primo telefono 5G della società coreana e farà in tempo a debuttare in concomitanza con l’entrata in esercizio delle reti 5G in Corea del Sud e negli Stati Uniti, nel primo trimestre diu quest’anno.

“Il primo telefono LG 5G supererà le aspettative, offrendo un’affidabilità senza compromessi e consentirà agli utenti di provare contenuti di alta qualità a velocità in 5G che possono raggiungere fino a 20 volte la velocità del 4G”, ha fatto sapere la LG.

Ma la novità più interessante è proprio il doppio schermo, che la LG ha introdotto come accessorio opzionale per il modello 5G per raddoppiare lo schermo. Nelle intenzioni, il doppio schermo dovrebbemigliorare l’esperienza di gioco e il multitasking del dispositivo.

In alcuni giochi, infatti, il doppio schermo può essere utilizzato come controller dedicato, risolvendo il problema dei pollici che ostacolano l’azione.

E proprio per gestire meglio i giochi ad alta risoluzione ed altre applicazioni “pesanti”, il V50 ospita l’ultimo chipset Snapdragon 855 di Qualcomm e il modem X50 5G.

Il telefono, a sua volta, ha display OLED a 6.4 pollici ed è dotato di una batteria da 4.000 mAh, del 20 per cento più grande del modello precedente, e utilizza la tecnologia della camera di vapore per disperdere meglio il calore che può compromettere le prestazioni del telefono ad alte prestazioni.

LG intede collaborare con i 10 vettori più importanti nei principali mercati in cui il servizio 5G sarà lanciato quest’anno, inclusi Stati Uniti, Corea del Sud, Australia e diversi paesi europei.

Il G8 ThinQ, nuovo modello di punta del 4G

Durante l’evento che si è tenuto all’International Convention Centre di Barcellona e a cui hanno partecipato rappresentanti dei media e partner globali, LG ha anche annunciato il suo modello di punta 4G, il G8 ThinQ.

Il G8 è dotato di una fotocamera frontale basata su tecnologia 3D che offre maggiore sicurezza e supporta applicazioni avanzate utilizzando la tecnologia Time of Flight (ToF).

Il nuovo telefono di punta per il 4G utilizza il display OLED come amplificatore audio per una migliore qualità del suono durante la riproduzione.

Inoltre il G8 è il primo smartphone al mondo con autenticazione avanzata delle vene palmari, resa possibile dalla combinazione della fotocamera ToF e dei sensori a infrarossi.

Dispone inoltre di Air Motion, una tecnologia che consente agli utenti di rispondere alle chiamate, passare da un’applicazione all’altra o regolare il volume senza toccare il telefono.

Con questi due modelli, Lg punta a restare in una gara, quella dello smar phone, che si è fatta sempre più difficile e competitiva.

Da anni LG paga un caro prezzo per essere presente nel mercato, anche perché si ritrova tra Samsung Electronics e Apple nel mercato di fascia alta e  con i produttori cinesi nel segmento di fascia bassa. La divisione mobile di Lg, tra l’altro, è in perdita dal secondo trimestre del 2017, mentre le vendite annuali della divisione di comunicazione mobile hanno raggiunto 1,7 trilioni di won (1,5 miliardi di dollari) lo scorso anno, ma hanno registrato un disavanzo operativo di 322,2 miliardi di won a causa delle modeste vendite di smartphone e dell’aumento dei costi di marketing.